Pascal Soriot, CEO AstraZeneca, presenta i risultati del gruppo

Ieri Pascal Soriot e il suo team hanno presentato alla comunità finanziaria i risultati relativi alla terza trimestrale. Le vendite del gruppo brittanico sono salite del 5% (a tasso costante) al livello di $6.5bn e questo fa ben sperare per una cosistente crescita del fatturato per l’anno in corso. Nonostante questo le prospettive per il 2015 formulate ieri da parte del gruppo AstraZeneca non sono particolarmente rosee a causa della concorrenza dei generici e della congiuntura economica. I risultati sono anche positivamente influenzati dal ritardo da parte della concorrenza Ranbaxy di produrre e portare sul mercato il generico di Nexium il cui brevetto è scaduto già a maggio e che conta per il 14% dei guadagni del gruppo. Il motivo per cui Ranbaxy non ha ancora lanciato il suo generico risiede nel fatto che proprio giovedì FDA ha deciso di sospendere l’approvazione del farmaco. Le vendite del farmaco per malattie respiratorie Symbicort sono aumentate del 15% che si traduce in un fatturato totale di $987m. A crescere però percentualmente di più è stato il settore diabete con Bydureon, che è passato da $43m l’anno scorso a $125m. Le azioni di AstraZeneca scambiate a Londra sono salite del 2% per effetto della pubblicazione dei risultati.
(Fonte AstraZeneca)