Pazienti allergici al polline e ACE inibitori

Al congresso annuale dell'American College of Allergy, Asthma & Immunology (ACAAI) Dr Sunit Jariwala, dell'Albert Einstein College of Medicine, ha riportato alcuni casi che documentano come persone con allergia ai pollini, definita come "febbre da fieno", possano sviluppare severe allergie orali a seguito di terapia con ACE inibitori, che possono innescare questi sintomi. Jay Portnoy, MD, Presidente del ACAAI abstract committee ha spiegato che gli ACE inibitori possono aumentare la sensibilità all'istamina. In pazienti che presentino allergia ai pollini, soprattutto coloro che lamentino prurito alla bocca con alcuni alimenti, gli ACE inibitori non dovrebbero essere somministrati, ha affermato Dr Portnoy a Medscape Medical News. (Fonte Medscape)