Pfizer, BMS ed Eisai, impegno per il mercato giapponese

Bristol-Myers Squibb, Pfizer ed Eisai stanno rivolgendo la loro attenzione al mercato farmaceutico giapponese attualmente in crescita. Le aziende sono impegnate soprattutto in ambito cardiovascolare e oncologico attraverso accordi che saranno in grado di mettere a disposizione della popolazione giapponese nuovi farmaci. In particolare, BMS e Pfizer, produttori di Eliquis, hanno stretto un accordo con Portola Pharmaceuticals, allo scopo di sviluppare e lanciare in Giappone il prodotto di Portola, che è in grado di contrastare l'attività anticoagulante agendo come uno specifico antidoto. Per quanto riguarda Eisai, invece, è interessante l'operazione che ha portato l'azienda a stringere un accordo con Huya Bioscience per un trattamento sperimentale destinato alla terapia in ambito onco-ematologico. L'accordo riguarda i diritti per Giappone, Sud Corea, Tailandia, Malesia, Indonesia, Filippine Vietnam e Singapore. (Fonte FierceBiotech)