Pfizer da incarico alle banche di valutare opzioni strategiche per la divisione Consumer Healthcare

Pfizer ha emesso oggi prima dell'apertura di Wall Street un press release nel quale informa di aver dato incarico alle banche di valutare diverse opzioni strategiche per la divisione Consumer Healthcare. Tra le opzioni che verranno considerate vi è la completa cessione o la dismissione parziale attraverso la creazione di una spin-off. Nel comunicato si legge inoltre che Pfizer potrebbe anche decidere, dopo aver valutato tutte le possibilità, di mantenere la divisione e lavorare a migliorarne la profittabilità. Secondo gli analisti la divisione vale almeno $14bn e potrebbe attirare l'interesse di gruppi già attivi nel settore OTC, basti ricordare che nel recente passato Rakesh Kapoor, CEO di Reckitt Benckiser, aveva manifestato interesse per l'asset di Pfizer. Anche altri importanti gruppi come Nestlé, GSK, Bayer, Sanofi e JnJ potrebbe essere interessati ad acquisire la divisione. Vi sono già analisti del settore che si sono avventurati ad affermare che Pfizer punta a cedere la sua divisione Consumer Healthcare per finanziare la scalata a Bristol-Myers Squibb, che é valutata oltre $105bn. Pfizer Consumer Healthcare ha generato nel 2016 vendite per $3.4bn in 90 paesi e conta importanti brand come Centrum e Advil. Il titolo (Wall Street) ha guadagnato l'1% in premarket. (Fonte Pfizer, InveestorStar, Reuters)