Pfizer intenzionata a crescere nel settore vaccini

Pfizer pare intenzionata a seguire le orme di GSK e, come l’azienda britannica, espandere la parte vaccini. Quello dei vaccini è un settore in cui Pfizer fino a poco fa aveva solo un solo prodotto, Prevnar (infezioni polmonari), ma che in dicembre ha ampliato notevolmente grazie all’acquisizione della divisione vaccini di Baxter per $635m. In questo senso non sorprende la dichiarazione di Susan Silberman, capo della divisione vaccini di Pfizer, la quale ha affermato che il gruppo è pronto a fare nuove acquisizioni nel settore vaccini, anche se ha ammesso che al momento non vi sono molte opportunità sul mercato. Pfizer, che ha fallito lo scorso anno l’acquisizione della britannica AstraZeneca, è forse tra le grandi del pharma, quella con la maggiore disponibilità finanziaria. Infatti il free cash flow del 2014 ha raggiunto la cifra record di $15.68bn. Il settore dei vaccini è al momento dominato da 3 aziende: GSK, Sanofi e Merck & Co.
(Fonte Bidnessetc)