Pfizer: risultati e prospettive

Pfizer ha riportati i risultati finanziari relativi al 2013. Nel commentare i risultati Ian Read, CEO, ha espresso piena soddisfazione per come il gigante farmaceutico americano ha operato, in particolare per le ottime performance di Lyrica, Celebrex, Inlyta e Xalkori a livello globale e di Eliquis e Xeljanz in US che hanno parzialmente compensato il calo nelle vendite di Lipitor. Tra le operazioni condotte dal gruppo nel 2013 il CEO di Pfizer ha citato il positivo scorporo del settore Animal Health e la ristrutturazione della rete commerciale a livello globale. Il volume di vendite è calato nel 2013 a 51.6 bn$ che rappresenta un -6% rispetto al 2012, Il CFO D´Amelio ha però dichiarato che il calo è soprattutto dovuto a uno sfavorevole andamento del dollaro verso alcune delle monete chiave. I profitti del gruppo sono in contrasto aumentati a 22bn$ per effetto delle attività di riduzione dei costi operate nell'anno trascorso. Le performance del gurppo sono risultate leggermente superiori a quelle che erano le previsioni degli analisti. D´Amelio ha anche con l´occasione comunicato le aspettative per il 2014: +4% vendite e un aumento del 1% dei costi variabili, incluso un aumento delle attivita´e di progetti R&D. (Fonte The Wall Street Journal/ Financial Times)