Pfizer/AstraZeneca: azionisti divisi

Schroders, azionista che detiene il 2% di AstraZeneca, avrebbe sollecitato una riapertura della trattativa, esprimendo il proprio disappunto per l'interruzione della discussione tra l'azienda britannica e Pfizer. Già ieri, altre manifestazioni di insoddisfazione per la decisione di rigettare sono arrivate da parte di alcuni dei principali azionisti. Di contro, altri grandi investitori di AstraZeneca come Investor of Sweden, che detiene il 4% dell'azienda ed M&G, tra i top 20, hanno supportato la decisione di non accettare l'offerta di Pfizer. Nel frattempo, le azioni di AstraZeneca oggi hanno perso il 12%. (Fonte Financial Times)