P&G acquista la divisione Consumer Health di Merck KGaA ($4.3bn), ma la mossa non piace agli investitori

P&G ha annunciato oggi l’acquisizione della divisione Consumer Health della tedesca Merck KGaA per $4.2bn (€3.4bn). La notizia è arrivata subito dopo che il gigante americano ha postato risultati Q1 deludenti che avevano spinto verso il basso il titolo del gruppo di Cincinnati.  Secondo il WSJ questa acquisizione non cambierà di fatto le prospettive di crescita di P&G perchè il volume di vendite che assicura la divisione acquisita è troppo piccolo per poter influenzare i risultati del gruppo, che nel 2017 ha generato vendite per oltre $66bn. I problemi di P&G sono la perdita di competitività e i margini sempre più risicati che i grandi gruppi del settore FMCG stanno vivendo come testimoniato anche dal crollo del titolo delle concorrenti. Colgate ha perso infatti il 2.7% e Clorox il 4.9%. Per la tedesca Merck KGaA la dismissione è mirata a finanziare la divisione farmaceutico e lo sviluppo di nuovi farmaci. Il titolo P&G ha perso il 3% mentre quello Merck KGaA (Francoforte) ha guadagnato solo lo 0.44%.

(Fonte WSJ)