Le 10 migliori poltrone massaggianti per distendere i muscoli e scaricare le tensioni

Una poltrona massaggiante è il vero sogno proibito di ogni persona stressata al mondo. Quando possiamo lasciarci affondare nei suoi morbidi cuscini e accendere uno dei programmi massaggianti o vibranti per abbandonarci al più totale relax e scaricare le tensioni della giornata, incluse e soprattutto quelle muscolari, la sensazione è come quella che deve avere un cellulare quando lo mettiamo in ricarica.

Le poltrone massaggianti ormai sono anche eleganti elementi di design e non solo ingombranti pezzi d’arredo che non si abbinano a nessun tipo di ambiente.

Certo però il costo…

Le migliori poltrone massaggianti in effetti possono essere davvero molto costose, al pari di una vacanza di qualche settimana in un albergo superlusso, ma oggi possiamo trovare numerosi modelli in fasce prezzo più abbordabili che rendono questo oggetto del desiderio accessibile un po’ a tutte le tasche. 

A fare la differenza saranno i massaggi programmati, le funzioni tecnologiche e ovviamente anche la forma della poltrona, tutti argomenti che andremo ad approfondire nel corso di questo articolo in modo da darvi tutti gli strumenti necessari per acquistare la poltrona massaggiante giusta per le vostre esigenze.

Le migliori poltrone massaggianti


Qual è la migliore poltrona massaggiante?

Tante marche e tanti modelli, ma soprattutto tante tecniche di massaggio diverse pensate per intervenire su necessità specifiche.

Per decidere qual è la poltrona massaggiante su cui investire prima bisogna partire dalle basi. È necessario capire innanzitutto come sono fatte, che differenze ci sono fra un tipo di massaggio e un altro, che problematiche fisiche possono aiutare a risolvere, e molto altro ancora.

In questo senso ci abbiamo pensato noi: non solo abbiamo snocciolato tutti i nodi sul tema ma abbiamo anche creato una lista delle poltrone massaggianti di maggior successo nel mercato online e le abbiamo recensite e confrontate per voi. Perché di stress ne avete già abbastanza.

Scopriamo qual è i migliori poltrone massaggianti:

1. Poltrona massaggiante shiatsu 2D Samsara di Global Relax

SAMSARA® Poltrona massaggiante Shiatsu 2D - Nero...

Vedi recensioni su Amazon

La poltrona massaggiante 2D Samsara di Global Relax ha 5 modalità di massaggio: Shiatsu, Impastamento, Picchiettamento, Colpente, Impastamento/Picchiettamento combinato e 2 programmi di massaggio memorizzabili.

Ha la possibilità di svolgere 6 programmi di massaggio preimpostati su collo e spalle, schiena e bacino, comfort, relax, relax 2, sollievo dalla fatica e ben 3 programmi di massaggio manuali con 3 livelli di velocità e 3 livelli di ampiezza.

È dotata di binario a L e permette di realizzare massaggi a gravità zero. Inoltre ha un sistema di massaggio ad aria che tratta spalle, braccia, glutei e gambe, una funzione riscaldante sulla schiena, e poggiapiedi estensibile con modalità vibrazione.

È un’ottima poltrona di una marca molto affidabile, ideale per persone di tutte le età e le esigenze.


2. Poltrona massaggiante con sollevamento elettrico di MCombo

MCombo Electric Power Pulsante di Sollevamento...

Vedi recensioni su Amazon

La poltrona massaggiante di MCombo è dotata di sollevamento elettrico fino a 165 gradi e modalità reclinabile, è particolarmente indicata per persone anziane o per chi ha difficoltà ad alzarsi.

Effettua massaggi, vibrazione e funzione riscaldante su schiena, zona lombare, ginocchia, polpacci, con 5 modalità di vibrazione: impulso, spinta, onda, automatico e normale.

Non solo benessere ma anche comodità, questa poltrona è dotata di porte USB per ricaricare cellulari e altri dispositivi utili, di un porta-bicchieri su entrambi i braccioli e di una comoda tasca laterale per riporre piccoli oggetti da avere sempre a portata di mano.

È una poltrona morbida, comoda e resistente su cui è piacevole stare sia seduti che sdraiati. Il poggiapiedi inoltre può essere esteso completamente per un relax ancora maggiore, o ritirato in modalità salvaspazio per ridurre l’ingombro al minimo.


3. Poltrona massaggiante gonfiabile con telecomando di Bestway

POLTRONA GONFIABILE PER MASSAGGIO RELAX COMFORT...

Vedi recensioni su Amazon

Chi dice che le poltrone massaggianti devono essere per forza esose e ingombranti? Questa versione gonfiabile di Bestway è un modello gonfiabile che forse non potrà avere tutti i vantaggi di una poltrona massaggiante di prima categoria, come l’estensibilità o la funzione alzapersona, ma svolge più che egregiamente la sua funzione principale: rilassare il corpo tramite il massaggio.

Poco ingombrante e richiudibile nella sua pratica custodia una volta sgonfia, misura 114 x 99 x 112 e ha 3 zone di massaggio differenziate: spalle, fascia lombare e cosce. Può essere sfruttata per 6 modalità di massaggio vibrante di diverse intensità, con sessioni che durano 20 minuti cronometrati via timer integrato.

Come molte delle poltrone tradizionali in questa lista, anche questa offre una tasca laterale porta telecomando e be, 2 borse per il trasporto e… Un kit riparazione!

Ottima alternativa per chi ha pochi soldi da spendere, per i giovani o per chi ha bisogno di un’alternativa leggera da poter spostare facilmente nell’ambiente domestico. Le ottime recensioni ricevute dimostrano che, anche se gonfiabile, è veramente una poltrona eccellente e da non lasciarsi scappare!


4. Poltrona massaggiante alzapersona di MCombo

Mcombo Electric Power pulsante di sollevamento...

Vedi recensioni su Amazon

La poltrona massaggiante reclinabile di MCombo unisce i benefici del massaggio alle comodità di una poltrona alzapersona. Si solleva elettricamente fino a 165 gradi, aiutando persone con difficoltà motorie o con forte dolore a sollevarsi dalla posizione seduta.

Ha diverse modalità di impostazione, la principale è il massaggio con funzione a riscaldamento lenitivo che copre 4 parti del corpo (schiena, area lombare, ginocchia e polpacci) in 5 modalità di vibrazione (impulso, spinta, onda, automatico e normale).

Come altri modelli di questa serie offre qualche comodità utile, come le porte USB per la ricarica del cellulare, due porta-bicchieri nei braccioli e la tasca portatutto collocata sul fianco.

È una poltrona comoda, elegante, che si adatta un po’ a tutti gli ambienti. È molto ben imbottita e permette di restare sia seduti che sdraiati. Il poggiapiedi può essere esteso a diversi livelli di profondità o tenuto richiuso per occupare meno spazio.


5. Poltrona massaggiante a chaise-longue di Festnight

Festnight Sdraio Massaggiante Design Moderno in...

Vedi recensioni su Amazon

Una bellissima soluzione moderna per chi ricerca una poltrona massaggiante che sia anche bella e diversa dal concetto tradizionale. La chaise-longue di Festnight è concepita con un occhio al design e non solo: ha un prezzo davvero conveniente.

Realizzata in pelle sintetica effetto camosciato, ha gambe in acciaio lucido e una morbida imbottitura resistente al deformamento. Ha una forma ergonomica che segue l’incurvatura della schiena e accompagna il corpo in una posizione di totale relax.

Non solo bella ma anche funzionale: ha 5 modalità di massaggio e funzione di riscaldamento con possibilità di trattare diversi punti del corpo e regolare l’intensità del movimento. Inoltre è dotata di telecomando. Misura complessivamente: 155 x 51 x 71 cm (L x P x A), con schienale alto 62 cm e altezza dal pavimento di 31 cm.

Una scelta bella, elegante e funzionale per chi ricerca una poltrona rilassante dove scaricare la tensione accumulata durante il giorno.


6. Poltrona massaggiante con vibro-ondulazione di Eco-De

ECODE Poltrona Massaggiante Relax Con Alzapersona...

Vedi recensioni su Amazon

La poltrona di Eco-De offre 9 modalità di massaggio che sfruttano le capacità delle sfere massaggianti e della vibrazione per raggiungere le parti del corpo che maggiormente accumulano tensione e necessitano di rilassamento: testa, zona cervicale, schiena, fascia lombare, cosce, glutei e gambe.

È la poltrona ideale sia per chi ha problemi di insonnia che per chi soffre di dolore alla schiena e alle articolazioni. Premendo il telecomando potremo anche far sollevare la seduta per accompagnare l’alzata, ottima per chi ha problemi di mobilità. Lo schienale si abbassa fino a 160° e il poggiapiedi può essere estratto o mantenuto chiuso, in base alla necessità.

Con la poltrona sono inclusi 2 telecomandi, uno per selezionare i massaggi massaggio e l’altro per alzare o abbassare la poltrona e il poggiapiedi; inoltre è dotata di una tasca laterale in cui riporre telecomandi o altri oggetti indispensabili.

Anche il materiale è di ottima qualità, in PU traspirabile con imbottitura in schiuma resistente al deformamento. Un’ottima poltrona che richiede pochissima manutenzione, versatile e bella da vedere, si inserisce facilmente in qualsiasi ambiente ed è disponibile in 3 colori moda.


7. Poltrona massaggiante con riscaldamento di Eco-De

Ecode Poltrona Massaggio Relax Monaco, 10...

Vedi recensioni su Amazon

Questa poltrona di Eco-De è dotata di funzione riscaldamento oltre che di 9 modalità di massaggio per trattare il benessere di testa, cervicale, schiena, fascia lombare, cosce, glutei e gambe. È una poltrona più completa rispetto ad altri modelli, ottimo rapporto qualità prezzo, facile da pulire, ideale sia per rilassarsi prima di andare a dormire che per trattare problemi muscolo-scheletrici, migliorare la circolazione sanguigna e scaricare ansia e stress.

Lo schienale può essere reclinato a 160° e il poggiapiedi può essere esteso completamente per potersi distendere in pieno relax.

L’azienda è nota nel settore e fornisce articoli di grande qualità dotati di garanzia. Anche in questo caso la poltrona è realizzata in materiali resistenti, facili da mantenere puliti, estremamente durevoli nel tempo ma anche confortevoli da usare.


8. Poltrona massaggiante reclinabile di MCombo

MCombo 7061 - Sedia elettrica per massaggio,...

Vedi recensioni su Amazon

La poltrona massaggiante reclinabile di MCombo è un bellissimo elemento d’arredo ricco di qualità nascoste. Innanzitutto ha uno schienale regolabile mediante telecomando, così come il poggiapiedi. Con un semplice click potremo passare dalla posizione sdraiata alla seduta e perfino alzarci in piedi con uno sforzo pari a zero.

È uno dei modelli più nuovi dell’azienda, dotato di telaio allungato e funzione anti-ribaltamento.

È in grado di eseguire un massaggio vibrante su 4 aree del corpo: schiena, bacino, gambe e polpacci, in 8 punti di vibrazione e 3 intensità. Tutte le funzioni di questa poltrona possono essere controllate dal telecomando che potremo custodire nella comoda tasca laterale.

Inoltre ha la funzione di riscaldamento integrata che dona maggior benessere al corpo, favorisce la circolazione e rende il massaggio ancora più efficace nella zona della schiena.

Realizzata con materiali durevoli e molto confortevoli sulla pelle, è morbida ma sorregge bene il corpo grazie alla forma ergonomica della struttura.


9. Poltrona massaggiante con schermo comandi di VidaXL

vidaXL Poltrona Massaggiante Schermo Comandi...

Vedi recensioni su Amazon

Una bellissima poltrona dal look futurista, la poltrona massaggiante di VidaXL è pensata per un pubblico moderno e un arredo giovane. Molto curata nel design, richiama le poltrone di classe molto alta ma a un prezzo concorrenziale.

Ha 3 funzioni di timer da 10, 20 e 30 minuti in cui eseguirà i massaggi programmati. Può essere estesa e reclinata  fino a 170 gradi, il tutto controllabile dal pannello di controllo su mini-schermo posizionato sul bracciolo.

È dotata di 12 airbag, può eseguire il massaggio ad impasto sullo schienale dalla forma ergonomica e fornisce supporto alle gambe grazie alla pediera regolabile. Questa bellissima poltrona è realizzata in pelle artificiale di alta qualità, molto facile da pulire e durevole nel tempo.

È una poltrona per massaggi morbida, confortevole e bella da vedere, perfetta da tenere in uno studio professionale e da usare fra un appuntamento e l’altro per rilassarsi, ma anche da tenere in casa e lasciarsi andare a un massaggio rilassante davanti alla TV.


10. Poltrona massaggiante shiatsu compatta di Naipo

Naipo - Poltrona massaggiante Shiatsu elettrica...

Vedi recensioni su Amazon

La poltrona massaggiante Naipo 150A è fra le nostre preferite di questa lista, probabilmente fra la prima e la seconda posizione. Ha un design compatto ma ergonomico, è di design, moderna, accattivante, e offre un massaggio total body fatto da 7 punti di pressione che operano rispettivamente impasto e percussione, come un terapista shiatsu.

È dotata di telecomando integrato sul bracciolo per selezionare l’intensità e lo stile del massaggio, e ha una pratica tasca in cui riporre telefono o altri oggetti importanti mentre ci stiamo rilassando.

Non solo, ha anche una cassa integrata compatta con effetto avvolgente per offrire un effetto relax ancora più avvolgente grazie alla possibilità di ascoltare la propria musica preferita.

Ogni sessione di massaggio dura 20 minuti e combina tecniche di massaggio professionali che stimolano i punti di digitopressione sul corpo. I rulli bionici massaggianti alleviano i dolori muscolari e la rigidità. Con la modalità a compressione d’aria potremo distendere delicatamente le anche per favorire la circolazione sanguigna.

Il prezzo è assolutamente in linea con altre poltrone simili ma è addirittura concorrenziale se mettiamo sul piatto tutte le sue qualità. Consigliatissima.


Com’è fatta una poltrona massaggiante?

poltrona-massaggiante

Le poltrone massaggianti possono sembrarci un prodotto relativamente nuovo ma sono in circolazione da più tempo di quanto si potrebbe pensare, e in fondo non c’è di che sorprendersi perché la massoterapia è una pratica antichissima, molto diffusa già ai tempi dell’Antica Grecia e dell’Antico Egitto.

Che effetto ha sul corpo un massaggio?

Tramite la pressione possiamo alleviare il dolore, trattare danni o problemi articolari, ridurre lo stress, alleviare l’ansia, aumentare il senso di relax, abbassare la pressione sanguigna, e molto altro ancora.

Dalla digitopressione alla riflessologia passando per lo shiatsu e il massaggio profondo, il massaggio è una vera e propria terapia fatta di tecnica e manualità. Non basta muovere le mani sulla schiena per dare beneficio, anzi un massaggio mal eseguito può peggiorare le rigidità esistenti.

Le poltrone massaggianti sono comparse all’incirca negli anni ’50 e si sono via via modernizzate col tempo, passando da un movimento meramente meccanico di base a massaggi sofisticati programmabili con un telecomando. Non è un caso che oggi le poltrone massaggianti inglobino ogni sorta di vezzo tecnologico, dal bluetooth alla seduta riscaldabile, dispositivi di sollevamento, mini schermi o dolby surround, i produttori hanno capito che coccolarsi è un’esperienza a 360° e per questo cercano di aggiungere sempre dettagli in più.

Se le poltrone più ricche di caratteristiche uniche sono anche le più costose, ci sono tante poltrone massaggianti a prezzi accessibili che possono lo stesso  svolgere egregiamente la loro funzione nonostante siano più semplici.

Ma proviamo ad approfondire meglio le diverse sigle, il tipo di struttura e tutti i massaggi selezionabili più diffusi nelle poltrone massaggianti più moderne. 

Caratteristiche principali di una poltrona massaggiante

Sfere 2D, 3D, 4D

I produttori di poltrone massaggianti cercano sempre di migliorare l’efficacia delle sfere per fornire massaggi più mirati e profondi, fornendo un’esperienza quanto più vicina possibile a quella di un centro benessere.

In quest’ottica, le aziende hanno creato poltrone con opzioni a sfere a 2D, 3D, e 4D, dove la D sta per “dimensioni”.

Ognuno di questi meccanismi a sfere è progettato per penetrare nei muscoli a diversi livelli, con diverse intensità e per eseguire schemi di pressioni combinati che richiamano lo stile di massaggio a cui si ispirano (es. shiatsu, svedese, ecc…). 

Sfere 2D

Chi ricerca una poltrona massaggiante che faccia il suo lavoro efficacemente, senza necessità di massaggi particolarmente energici o profondi, può orientarsi serenamente sulle poltrone con sfere 2D.

Questo sistema massaggiante sarà anche il più tradizionale ma ancora oggi è in grado di dare ottimi benefici al corpo. Funziona stimolando i muscoli in superficie, in particolare sulla schiena con un movimento che dona sollievo senza concentrare troppa pressione. Queste poltrone sono quelle con i massaggi più leggeri. 

Sfere 3D

Le poltrone massaggianti con sfere 3D sono una via di mezzo: offrono quel qualcosa in più rispetto alle 2D e rappresentano la fascia prezzo intermedia delle varie gamme. Sono anche fra le più diffuse fra le opzioni oggi sul mercato. Con questa tecnologia le sfere entrano in profondità nei muscoli di schiena e spalle, permettendo di fare massaggi più intensi e mirati.

Questo tipo di sfere riescono ad estendersi molto di più dal loro alloggio e per questo riescono a raggiungere punti in cui le poltrone massaggianti base non possono arrivare, come la zona cervicale o le spalle.  

Sfere 4D

Se siete alla ricerca di una penetrazione profonda e di massaggi accurati, le poltrone massaggianti con sfere 4D sono quelle su cui puntare.

Queste sfere riescono a girare su sé stesse e a colpire i tessuti a diverse angolazioni, con intensità di massaggio variabili che riescono a diventare molto intense – a differenza delle precedenti 3D.

Tipi di binari

homcom Poltrona Massaggiante Relax Reclinabile...

Esistono due tipi di binari per poltrone massaggianti, quelli a S e quelli a L, anche se molti produttori stanno iniziando ad abbinarli per creare esperienze rilassanti e terapeutiche ancora più efficaci.

Binario a S

Le primissime poltrone massaggianti montavano proprio i binari a S. Questo tipo di binario segue l’incurvatura naturale della spina dorsale e si concentra in diverse aree della schiena. 

Binario a L

Anche se alcune poltrone massaggianti a S riescono a raggiungere anche il collo, ciò che distingue i due binari è proprio che la forma del binario a L parte dal collo e corre lungo tutta la schiena fino alle gambe, coprendo glutei e cosce. 

Inclinazione a gravità zero

Quasi tutte le poltrone da massaggio sul mercato sono reclinabili ma solo poche offrono la possibilità di reclinarsi in posizione “gravità zero”.

Questa posizione, introdotta dalla NASA, si riesce a raggiungere quando le gambe vengono sollevate al di sopra dell’altezza del cuore. Lo scopo della posizione è dare sollievo alle articolazioni che subiscono la pressione della gravità per sorreggerci tutto il giorno. Qui il peso del corpo è completamente appoggiato alla poltrona e la circolazione favorita dalla pendenza.

Questa è anche la posizione ideale per godere di un massaggio completo su tutto il corpo, profondo e rilassante. Ci sono diverse poltrone massaggianti che possono reclinarsi in questa posizione automaticamente quando si seleziona un programma specifico.

Alcune poltrone hanno anche una funzione gravità zero a due livelli, dove la seconda posizione solleva ancora di più le gambe ed è ottimale per chi soffre di gonfiore alle gambe perché migliora di molto la circolazione del sangue.

Qual è la poltrona massaggiante giusta per me?

Prima di scegliere quale poltrona massaggiante acquistare sarà necessario analizzare una serie di aspetti chiave inerenti struttura, funzione e convenienza.

Quali aspetti sono davvero importanti? Quali sono le caratteristiche a cui proprio non vogliamo rinunciare? Prendiamo carta e penna e facciamo una lista confrontando i modelli che ci interessano per selezionare il vincitore.

Uno dei punti focali su cui concentrarsi sarà l’area del corpo che vogliamo trattare: solo schiena, da collo a ginocchia o tutto il corpo inclusi caviglie e piedi? E che tipo di massaggio preferiamo?

Nel prossimo paragrafo approfondiremo proprio questo punto per avere un’idea ben chiara delle funzioni selezionabili e dell’intensità del massaggio fra quelli più diffusi. 

Poltrone massaggianti programmabili e tipi di massaggi opzionabili

poltrone-massaggianti-programmabili

Massaggio svedese

Il massaggio svedese è il più diffuso e conosciuto. È perfetto per chi non è molto abituato a farsi fare i massaggi e ha una tolleranza intermedia al dolore.

Si caratterizza da movimenti lunghi che scaldano il muscolo per alleviare la tensione e sciogliere i nodi.

Ha numerosi effetti benefici, ad esempio migliora la circolazione, riduce il dolore della zona trattata, e dona sollievo alle articolazioni. È un tipo di massaggio molto rilassante, ideale dopo una lunga giornata di lavoro o per distendersi prima di andare a dormire.

È uno dei programmi più diffusi fra quelli selezionabili nelle poltrone massaggianti, spesso chiamato anche “massaggio rilassante” o “massaggio riposante”. Ottimo per chi soffre di problemi del sonno.

Massaggio profondo

Il massaggio profondo è una versione più intensa del massaggio svedese. Penetra nel muscolo e nei tessuti connettivi in profondità, è particolarmente efficace nel trattare tensioni croniche o muscoli contratti in zone come collo, spalle e zona lombare.

Anche se è considerato un massaggio “rilassante”, l’intensità del movimento è tutt’altro che leggera. Le sfere entrano in profondità nei nodi e lavorano all’interno del muscolo, nelle parti più difficili da raggiungere. Si focalizza sul trattamento del dolore cronico o della tensione muscolare cercando di sciogliere i tessuti, dando un senso di rilassatezza a fine massaggio.

Può essere un po’ eccessivo per chi non è abituato alla manipolazione del corpo o a chi ha una bassa soglia di tolleranza al dolore.

Riflessologia

Molte poltrone massaggianti oggi sono dotate di pediera dove viene svolto un massaggio di tipo riflessologico, inutile dire che è la ciliegina sulla torta di un’esperienza già totalizzante.

La riflessologia plantare è un modo eccezionale di aumentare il relax alleviando la tensione nei piedi, una zona particolarmente sensibile del nostro corpo, ricca di punti di pressione chiave collegati ai nostri organi interni.

Come suggerisce il nome, nella “riflessologia” si ritiene che i piedi siano un punto d’accesso al benessere del corpo. Tramite la pressione o la manipolazione di alcuni punti ben specifici posti sulla pianta del piede, si possono sbloccare di riflesso tensioni in altre parti del corpo, rilasciare endorfine, perfino curare problemi di salute.

I piedi soffrono molto il carico del corpo, la postura, le scarpe e anche la gravità. Devono sostenerci per buona parte del giorno e stare letteralmente al passo con noi, ma sono anche un punto molto trascurata che accumula e accumula senza sosta.

Grazie a queste poltrone con funzione di massaggio ai piedi potremo finalmente dare sollievo anche a loro e il nostro senso di benessere sarà assolutamente ai massimi livelli. 

Massaggio junetsu

Il massaggio Junetsu è appannaggio solo di alcuni modelli più esclusivi d poltrone massaggianti, non ci sorprende che in giapponese la parola Junetsu significhi proprio “massaggio super-efficace”.

È caratterizzato da un movimento circolare molto breve (circa un secondo) simile a quello di un pollice sui tessuti tesi, ed è ispirato proprio al movimento dei terapisti professionali.

Il Junetsu allenta immediatamente i muscoli tesi, il movimento circolare si riflette sui muscoli connettivi e dona un grande senso di benessere, di vigore.

È uno stile di massaggio ideale per chi ama lo shiatsu ma desidera un movimento più localizzato.

I movimenti rapidi aiutano a scaricare lo stress e a rivitalizzare i muscoli, ottimo per iniziare la giornata pieni di energie.

Massaggio shiatsu

GAOWF - Poltrona massaggiante Shiatsu Recliner...

Il massaggio shiatsu è molto simile alla digitopressione e infatti la parola stessa significa “pressione delle dita”. Con lo shiatsu si uniscono pressione, rotazione e allungamento ed è ottimo per ridurre lo stress, alleviare la tensione muscolare e i nodi.

Lo shiatsu è stato praticato per secoli e si basa sull’idea che l’energia (o il “chi”) fluisca nel corpo attraverso diversi canali energetici. Quando si percepisce dolore in una certa area, quel canale energetico è bloccato. Il massaggio shiatsu è mirato ad eliminare questi blocchi e a restituirci un corpo rilassato.

Lo shiatsu è compreso spesso nei modelli di poltrone massaggianti di fascia intermedia perché è un massaggio versatile, indicato sia a chi è meno abituato alla manipolazione che ai più avvezzi o bisognosi di massaggi regolari.  

Massaggio a percussione

Il massaggio a percussione permette di allentare la rigidità, promuovere la circolazione e ammorbidire i tessuti. In alcuni modelli viene anche chiamato “tapping”, che però non ha nulla a che vedere con il “tapping” cosmetico che prevede il picchiettamento dei polpastrelli sul viso per stimolare il microcircolo.

In questo massaggio si eseguono una serie di colpi rapidi e ben definiti, di intensità medio-alta, che stimolano i muscoli e il tessuto connettivo. Possiamo immaginarli come una serie di pugni ripetuti su una zona del corpo e non è indicato a chi è particolarmente delicato o sensibile al dolore, anche se in alcuni modelli è possibile definire l’intensità e nelle modalità più basse può essere più versatile.

È un massaggio molto diffuso fra le poltrone massaggianti ed è consigliato soprattutto a chi soffre di contratture croniche.

Massaggio a impastamento

Il massaggio con tecnica d’impastamento è un ottimo modo per alleviare la tensione e la rigidità sollevando e allungando i muscoli. Questa tecnica promuove anche la circolazione linfatica e sanguigna, aiuta a convogliare nutrienti fondamentali all’area spinale e ad eliminare le tossine da muscoli e nervi.

Quasi tutte le poltrone massaggianti oggi sono in grado di operare questo massaggio sulla schiena che ricreano tramite piccoli movimenti circolari su entrambi i lati della colonna.

L’impastamento è anche alla base di altre tecniche di massaggio più elaborate che combinano diverse funzioni delle sfere 3D per riuscire a toccare punti molto difficili da raggiungere, ad esempio sul collo o nell’area superiore della spalla, ma anche piccole zone specifiche lungo la colonna.

Alcune poltrone, invece, preferiscono unire i benefici del massaggio a impastamento con quelli del massaggio a percussione, molto efficace per chi ha zone della schiena particolarmente dolenti.

Massaggio a vibrazione

ECO-DE Poltrona massaggiante MAXIMUM Poltrona...

Il massaggio a vibrazione è uno dei metodi più vecchi ed efficaci esistenti per eliminare la rigidità muscolare e migliorare la circolazione. Molte poltrone massaggianti sono dotate di piastre vibranti, di solito sulla seduta, che creano l’effetto vibrazione a velocità regolabile.

Molte di queste poltrone sono pensate proprio per il rilassamento e offrono elementi extra come la sincronizzazione bluetooth, per ricreare un’atmosfera avvolgente e lasciare che lo stress scivoli via nel modo più piacevole possibile.

Massaggio di rotolamento

Questo tipo di massaggio si focalizza sui muscoli accanto alla spina dorsale su cui viene applicata una pressione costante dei rulli massaggianti che scivolano su e giù lungo la schiena. Questa manovra scalda e allenta questa serie di muscoli normalmente molto tesi ed è ottimo per predisporre la schiena ai massaggi successivi o a un massaggio total body.

Viene usato soprattutto nelle fasi iniziali dei programmi di massaggi, come preparazione, ma può essere utilizzato anche come massaggio decontratturante breve, per alleviare un po’ di tensione dalla schiena.

Massaggio allungante

Lo stretching, o “allungamento”, è una tecnica davvero ottimale per eliminare i nodi e allentare la tensione nei muscoli prima di affrontare una giornata di impegni e lavoro.

La maggior parte delle poltrone massaggianti dotate di questa funzionano si servono di un sistema ad aria posizionato in modo strategico per mantenere il corpo in posizione e permettergli di raggiungere l’allungamento ottimale.

È un ottimo sistema di rilassamento che ci permetterà di sentirci più leggeri durante il giorno ma che potremo usare anche prima di andare a dormire o al termine del lavoro, per distenderci liberandoci della tensione accumulata.

Massaggio a compressione

Il massaggio a compressione è il modo perfetto per ridurre lo stress nelle aree del bacino e delle gambe.

Di solito le poltrone che hanno questa funzione sono dotate di sacche ad aria (airbag) che si gonfiano in concomitanza delle zone da comprimere dando immediato sollievo alle articolazioni e ai muscoli.

Possono essere utilizzati anche in combinazione con il massaggio a rotolamento per massimizzare gli effetti benefici sul corpo.

Se la poltrona è dotata di pediera e braccioli per il massaggio, questi utilizzeranno lo stesso sistema a compressione.

Prezzi

Come abbiamo visto già nella prima parte con il confronto dei prodotti, i prezzi possono essere davvero molto diversi fra loro.

I modelli più semplici, di solito a 2D, partono dai 180 – 200 euro e si concentrano soprattutto sulla schiena. In molti di questi l’azione è meccanica e non tramite telecomando elettronico, si azionano con una leva laterale e hanno poche funzioni extra ma svolgono la loro funzione in modo egregio.

I modelli un po’ più avanzati, che potremmo definire di fascia “media” e che generalmente sfruttano la tecnologia 3D, variano fra i 500 e i 1000 euro ma hanno prestazioni molto più elevate, con la possibilità di avere serie di massaggi da selezionare e intensità variabili.

Infine i modelli più tecnologici vanno dai 2000 ad anche oltre i 5000 euro. Qui il design è nettamente più complesso, più avvolgente e sempre dotato di pediera e braccioli, come di bluetooth e altri accessori mirati al rilassamento. Sono anche i modelli in cui troveremo la funzione a gravità zero – anche se potremmo trovarla inclusa in alcuni dei modelli 3D più completi.


Domande frequenti

💺 Le poltrone massaggianti funzionano davvero?

Le poltrone massaggianti sono un ottimo modo per distendere la muscolatura, sciogliere i nodi e trattare aree corniche con massaggi mirati. Le sfere si muovono sulla schiena creando dei movimenti di intensità diversa che allungano o sciolgono il muscolo eliminando i nodi e la tensione muscolare. Le poltrone massaggianti esistono in più modelli, dai più basici ai più sofisticati ma tutti riescono a donare un effetto rilassante simile a quello di un massaggio professionale.

💺 Quanto spesso andrebbe usata la poltrona massaggiante?

Due volte al giorno. La maggior parte dei produttori consigliano di utilizzare la poltrona massaggiante due volte al giorno per un lasso di tempo di 15-20 minuti. Questo sarà sufficiente per allentare la tensione e liberare la mente. Un uso eccessivo del massaggio può creare l’effetto contrario, irrigidendo la muscolatura come dopo un allenamento intensivo.

💺 Le poltrone massaggianti sono dolorose?

Sì, alcune poltrone massaggianti possono essere piuttosto dolorosa all’inizio, soprattutto se non siamo abituati a farci fare dei massaggi. Il dolore sarà comunque tollerabile, anche dopo la sessione di massaggio potremmo provare una sensazione di fastidio muscolare che però passerà velocemente lasciandoci una sensazione di relax. Molto dipende dalla rigidità muscolare di partenza, dal numero di nodi da sciogliere e dalla nostra sensibilità al dolore.

💺 Le poltrone massaggianti vanno bene per l’artrite?

Le poltrone massaggianti possono dare sollievo a muscoli irrigiditi, aree doloranti e alla tensione associate all’artrite. Quando scegliamo una poltrona per questo scopo facciamo attenzione ai massaggi inclusi nella selezione e alle aree trattate.

💺 Dove è meglio collocare la poltrona massaggiante?

Le poltrone massaggianti sono un elemento d’arredo versatile, disponibili in molte forme e colori che si abbinano alla maggior parte degli arredi. Di solito vengono collocate in soggiorno ma sono ideali anche per la camera da letto o l’ufficio. Nei modelli reclinabili è bene valutare l’ingombro totale misurando la lunghezza quando la poltrona è completamente estesa.