Preoccupante la prima trimestrale di GSK e il titolo cede il 4%

GlaxoSmithKline ha comunicato ieri risultati finanziari relativi ai primi tre mesi dell’anno e questi non hanno convinto gli investitori che hanno abbandonato il titolo (Londra) che ha ceduto oltre il 4%.  Le vendite del gruppo londinese sono state di GBP7.2bn, un volume di vendite in linea con le attese nonostante il rafforzamento della sterlina sul dollaro, ma a preoccupare è stato il calo di fatturato per Advair (-30%) che è stato solo marginalmente compensato dal nuovo prodotto Ellipta (+29%). Positivo invece il risultato per il nuovo farmaco contro l’herpes zoster Shingrix che ha generato GBP110m in NAFTA conto previsioni di soli GBP40m e che secondo l’azienda dovrebbe arrivare a  GBP400m entro dicembre. Il management non ha cambiato le previsioni per l’anno in corso che vedono le vendite crescere del 4-7%.

(Fonte GSK)