Preoccupante studio sugli effetti della luce LED sulla vista

Uno studio pubblicato sulla rivista Photochem Photobiology da un team di ricercatori spagnoli guidati dallo scienziato Sanchez-Ramos riporta gli effetti sulla luce LED (PC, smartphone e TV) sulla vista. Pare che la le cellule della retina HRPEpiC (Human Retinal Pigment Epithelial Cells) si degradino per effetto dell’esposizione alla luce LED che porta ad un danno del DNA. In un altro studio pubblicato sul PNAS si riportano risultati che mostrano che la frequenza associata al blu nella luce da LED è la più dannosa. Lo studio sottolinea che la componente blu nella luce delle lampade ad incandescenza è del 25%, mentre nei LED raggiunge il 36%. Lo studio illustra che l’esposizione a luce LED prima di coricarsi causa insonnia, in particolare esamina l’effetto dei nuovi e-readers che hanno una diffusione sempre maggiore e che alla lunga possono favorire la degenerazione per invecchiamento della macula (AMD), una delle prime cause di cecità nel mondo occidentale. I ricercatori hanno inoltre osservato che l’assunzione regolare di Luteina, vitamina C, zinco e zeaxantina riduce del 25% la possibilità di sviluppare AMD.
(Fonte PNAS, Photochem Photobiology)