Prima classificazione dei derivati del graphene

Il numero di studi relativi a nuovi composti di graphene è cresciuto a dismisura negli ultimi anni, tanto che si è reso necessario lo sviluppo di una nomenclatura e classificazione di esistenti e futuri composti. I ricercatori dell´EMPA Institute di San Gallo (Svizzera) hanno pubblicato sull'Angewandte Chemie International una prima classificazione organica dei composti del graphene che sembra tener conto delle variabili più importanti. Il nuovo sistema considera tre parametri principali: Il numero di strati di graphene, le dimensioni laterali e il rapporto atomico carbonio/ossigeno e questa classificazione permette un raggruppamento di tutti i possibili grapheni in una sorta di struttura tridimensionale che dovrebbe aiutare gli scienziati attivi nel settore. (Fonte Angewandte Chemie International)