“Psicobiotici” e loro effetti

E' stato pubblicato nel numero del 15 novembre di Biological Psychiatry una review di alcuni studi che prendono in esame gli effetti di "psicobiotici", che se ingeriti possono produrre benefici in pazienti che soffrono di disturbi mentali. Numerosi studi preclinici hanno mostrato una connessione tra specifici probiotici e effetti comportamentali positivi, come, ad esempio, uno studio nel quale, dopo ingestione di Bifidobacterium infantis, dei ratti con manifestazioni depressive derivanti dalla saparazione dalla madre hanno normalizzato il loro comportamento e la risposta immunitaria. (Fonte Medscape)