Questo è quanto guadagnerà l’italiano che guiderà Bristol-Myers Squibb

Il 5 maggio Giovanni Caforio si insiederà nella posizione di CEO di Bristol-Myers Squibb ed andrà a prendere la posizione dell’attuale CEO Lamberto Andreotti, il quale rimarrà nel gruppo BMS come Executive Chairman fino ad agosto e poi come non-Executive Chairman. Lo stipendio di Caforio potrà raggiungere la cifra di $8.7m. Questo se riuscirà a raggiungere gli obiettivi concordati. Uno stipendio considerevole, soprattutto se si considera che l’anno scorso Caforio aveva guadagnato $3.3m come EVP di BMS. Lo stipendio base di CaForio sarà di $1.4m a cui si aggiungerà un bonus del 150%, corrispondente a a $2.1m, a raggiungimento di alcuni target. Di fatto però questo potrebbe essere di gran lunga superiore, grazie alla politica in fatto di bonus, adottata da BMS. Il suo predecessore, ad esempio, è riuscito a raggiungere un bonus pari al 251% della stipendio base. Al bonus legato alle performance si aggiungerebbe inoltre il versamento di un bonus a lungo termine legato alle performance delle azioni del gruppo e che potrebbe raggiungere i $5.235m, raggiungendo così la cifra di $8.7m, che potrebbe Caforio nella posizione dei CEO meglio pagati nel mondo del farmaceutico.
(Fonte comunicazione fornita da BMS alle autorità della borsa)