Review, aderenza alla terapia nel diabete di tipo 2

È stato pubblicata nella rivista Diabetes, Obesity and Metabolism una review sistematica di studi osservazionali e di intervento per comprendere l’aderenza ai trattamenti da parte di pazienti diabetici di tipo 2 in terapia con agenti ipoglicemizzanti. I ricercatori, dell’Università del Surrey, dopo aver esaminato i dati relativi a 48 studi che hanno arruolato complessivamente 1.6 milioni di pazienti, hanno rilevato che il trattamento che mostra una minore aderenza è la metformina. La mancanza di compliance alla terapia è ovviamente causata dagli effetti indesiderati del farmaco. Inoltre, il 23% delle dosi prescritte di sulfaniluree e il 20% di pioglitazone non vengono assunte. Gli inibitori DPP-4, tra gli ipoglicemizzanti orali, mostrano l’aderenza migliore alla terapia. Interessante appare anche il dato che riguarda l’aderenza alla terapia con gli agonisti GLP-1, se confrontata all’utilizzo di insulina long-acting: i pazienti, infatti, sembra interrompano più frequentemente il trattamento con i primi. Per quanto riguarda, inoltre, la terapia insulinica, gli analoghi favoriscono una maggiore persistenza nel trattamento vs le insuline umane.
(Fonte Diabetes, Obesity and Metabolism)