Ricreato in laboratorio il ciclo mestruale (Microfluidic)

Un team di scienziati della Northwestern University guidati da Teresa K. Woodruff ha messo appunto in laboratorio uno straordinario sistema composto di tre parti contenenti colture di cellule ovariche (di cavia di laboratorio), cellule uterine, della cervice, delle tube di falloppio ed epatiche (umane) e collegate da canali di dimensioni micrometriche che pompano nelle colture ormoni e agenti nutrienti e allo stesso tempo rimuovo i resti dei processi metabolici. Con un tale array microfluidico il team é riuscito a mimare alla perfezione un ciclo mestruale di 28 giorni che ha avuto al suo picco la produzione di estrogeni da parte delle cellule delle ovarie e la immediata reazione dei tessuti con le altre colture. Al termine del ciclo il team ha iniettato prolattina per mantere elevato il livello di progesterone prodotto dal sistema, mimando così la gravidanza. Lo straordinario sforzo fatto dagli ingegneri nell'assemblare il sistema verrá ora utilizzato per lo studio di patologie che possono compromettere la fertilitá femminile (blocco della ovulazione), uno studio che verrá interamente finanziato dalla Gate Foundation. Lo stesso sistema potrà nel futuro prossimo essere usato anche per sviluppare sistemi con colture di cellule cardiache, adipose e con tessuti dell'ippocampo. (Fonte C&EN)