Rischio condiviso di diabete di tipo 2 nella coppia

Sono stati pubblicati in BMC Medicine i risultati di una review sistematica di alcuni studi, la quale mostra come il rischio di diabete di tipo 2 è condiviso dai due partner di una coppia. Gli autori suggeriscono che fattori comportamentali ed ambientali possano giocare un ruolo significativo. Convenzionalmente, quando si fa riferimento alla storia familiare di diabete, si considerano i parenti legati biologicamente e esiste la premessa che la programmazione genetica sia l'elemento determinante più significativo per la malattia. Ma nello studio è stato rilevato che il rischio di diabete era aumentato dal 20 al 25% nei partner, per cui, come hanno dichiarato gli autori, se si diagnostica una condizione di diabete in un coniuge, si dovrebbe considerare la possibilità di valutare anche il partner. (Fonte Medscape)