Risultati record per Shire (2016)

Lo specialista in terapie per la cura di malattie rare Shire ha riportato oggi i risultati finanziari relativi 2016. Il 2016 è stato per Shire un anno estremamente positivo che é iniziato con l'acquisizione da $32bn di Baxalta, che di fatto ha contribuito alle vendite nel 2016 per il 78% del totale. Il volume totale di vendite è stato di $11.39bn che é leggermente superiore alle aspettative degli analisti e che proietta Shire nell'olimpo delle top 20 del pharma. Nell'annunciare i risultati il CEO del gruppo Flemming Ornoskov, ha dichiarato che la priorità di Shire è ora di abbattere il debito che é che ora di $22bn. Tra i farmaci di Shire la star è sicuramente Cinryze (angiodema ereditario) le cui vendite sono aumentate del 10% a $680m. Ottime anche le performance di Firazy che è aumentata del 33% a $578m. Ornoskov ha anche dichiarato che l'integrazione di Baxalta ha già generato circa $300m in taglio di costi e questo è in linea con l'obiettivo di generare un risparmio di almeno $700m all'anno entro i prossimi tre anni. Il titolo Shire ha guardagnato oltre il 5% dopo l'annuncio dei risultati. (Fonte Shire)