Rivaroxaban nella pratica clinica reale, profilo di sicurezza sovrapponibile agli studi clinici di Fase III

E’ stato effettuato un nuovo studio post-marketing al fine di valutare la sicurezza di rivaroxaban, somministrato una volta al giorno, che mostra come le percentuali di emorragia maggiore in pazienti affetti da fibrillazione atriale non valvolare (FANV) nella pratica clinica reale sono coerenti con quanto osservato negli studi clinici di Fase III, sui quali si basa l’approvazione del prodotto in questa indicazione. I dati esaminati in un periodo di 15 mesi, pubblicati sulla rivista Clinical Cardiology, sono il risultato di uno studio osservazionale della durata di cinque anni, durante il quale rivaroxaban è stato assunto quotidianamente. Il prodotto nasce da uno sviluppo congiunto di Janssen e Bayer HealthCare.
(Fonte Bayer press release)