Rivoluzionario processo produttivo per l’acido adipico

Il 96% dell’acido adipico prodotto al mondo è ottenuto con un processo di produzione ossidativo che porta alla produzione di N2O, un gas che danneggia l’ozono degli strati più alti dell’atmosfera e quindi estremamente inquinante. Un gruppo di ricercatori dell’università di Tsing Hua ha pubblicato un lavoro sulla prestigiosa rivista Science in cui viene riportato un processo per la produzione di acido adipico estremamente più pulito di quello attuale e che prevede utilizzo di radiazione ultravioletta ed ozono per l’ossidazione del cicloesano a fenolo. Vi sono già degli scettici al processo che lo giudicano troppo pericolo perchè può portare alla formazione di perossidi organici che possono dare luogo ad esplosioni.
(Fonte Science)