Roche conferma il suo interesse per il mercato cinese; firmato un nuovo accordo con Ascletis (epatite B)

La svizzera Roche ha accentuato il suo focus sul mercato cinese, che è ormai il secondo mercato al mondo dopo quello americano. Questa settimana è stato infatti annunciata l’estensione dell’accordo firmato nel 2013 con la biotech cinese con sede a Shaoxing Ascletis e che riguarda la commercializzazione da parte di Ascletis di Pegasys che è una nuova terapia contro l’epatite B sviluppata da Roche. Nei primi 5 anni della cooperazione tra le due aziende il focus è stato il lancio e distribuzione di Ganovo (Danoprevir) che ha permesso alla biotech cinese di raggiungere dimensioni tali da permetterle la IPO, che è stata messa a segno nel luglio di quest’anno (Hong Kong) e che ha fruttato agli investitori ben $400m.

L’epatite B si sta diffondendo a tassi vertiginosi in Cina; gli esperti stimano che vi siano attualmente circa 86 milioni di malati ovvero circa il 15 della popolanzione adulta.

(Fonte PRNP)