Roche potrebbe spostare l’attività R&D al di fuori dell’Europa

Nel suo discorso di commiato dalla posizione di Chairman di Roche che ha coperto per 20 anni, Franz Humer ha, a sorpresa, comunicato che Roche muoverà nel prossimo futuro le sue attività R&D sempre più fuori dall'Europa. Humer giustifica questa mossa del gruppo di Basilea con la riluttanza dei governi europei ad aiutare la ricerca industriale nell'ambito farmaceutico. L'America sembra invece molto più promettente anche perché rimane il principale mercato per le aziende farmaceutiche, visto che conta per il 41% del fatturato del farmaceutico mentre l'Europa solo per il 26.7%. Se si considerano i nuovi farmaci la quota Nordamericana sale al 60%. Humer non però fornito alcun dettaglio circa un possibile trasferimento delle attività R&D in America. (Fonte Financial Times)