I 6 migliori Sali di Epsom del 2020

I sali di Epsom sono dei preziosissimi alleati per il nostro benessere, sia del corpo che della mente. Ma di che cosa si tratta praticamente?

Sono chiamati anche sale inglese o Epsomite, sali di magnesio solfato eptaidrato che si apprestano a divenire uno degli elementi essenziali nella beauty routine di ognuno di noi. Possono essere utilizzati in una miriade di modi diversi, ma principalmente vengono sciolti in acqua calda come sali da bagno oppure per un pediluvio rilassante. Posseggono inoltre moltissime proprietà benefiche per la pelle e per l’organismo in generale.

Di origine antichissima, il sale di Epsom è un minerale completamente naturale estratto per la prima volta nella città inglese di Epsom, nel Surrey, da cui prende il nome. Viene anche chiamato “sale amaro” per via del suo sapore aspro e pungente.

Ne esistono di diversi tipi, grandezze e profumazioni, ognuno adatto a particolari scopi. In questo articolo andiamo a scoprire insieme quali sono i migliori sali di Epsom e come scegliere quelli più giusti per noi.


Le Migliori Sali Di Epsom


Quali sono i migliori sali di Epsom?

Negli ultimi anni i sali di Epsom vengono sempre più utilizzati come trattamento di bellezza rivolto a pelle e capelli, ma anche per attenuare i dolori muscolari a spalle e collo o semplicemente per aumentare il relax e il benessere psicofisico che un buon bagno caldo sa regalarci.

Gli impieghi del sale inglese non si fermano però solo alla skincare routine o all’utilizzo cosmetico e terapeutico: essi trovano largo uso in agricoltura e in diverse attività industriali, fungendo da fonte supplementare di magnesio solfato. Quindi è molto importante scegliere il prodotto giusto in base all’uso che vogliamo farne!

Andiamo a vedere qual è il miglior sale di Epsom in vendita online, dove comprarlo e scopriamone insieme le caratteristiche più interessanti e utili per il tuo benessere.

1. Sale Westlab Epsom

Westlab Epsom Sale (2 x 5kg)

VEDI PREZZO SU AMAZON

Partiamo con il più economico sale amaro che abbiamo trovato online, il sale Epsom Westlab, che offre un rapporto qualità prezzo davvero formidabile. Esso è acquistabile in confezione singola da 5 kg, oppure doppia confezione da 5 kg, formato che garantisce il miglior risparmio.

Perfetti per pediluvi, bagni caldi e impacchi, possono essere anche sciolti in vasca idromassaggio. Per questo uso bisogna però  avere l’accortezza di farli sciogliere all’interno di una retina, per evitare che eventuali grani ancora integri vadano ad intasare il sistema di filtraggio.

I sali sono contenuti in contenitori con pratica chiusura salvafreschezza, che permette una conservazione anche nel lungo periodo. Non sono profumati e non sono adatti all’uso alimentare.

Particolarmente indicati nel defaticamento muscolare post esercizio o da stress, si tratta di un prodotto 100% naturale, vegano e cruelty free e, per questo, merita sicuramente la nostra attenzione.


2. Salt Spa Epsom Salt Sonno Profondo

SONNO PROFONDO Sale Epsom | Borsa da 5 kg ultra...

VEDI PREZZO SU AMAZON

I sali Spa Epsom Salt Sonno Profondo rappresentano un’altra soluzione che possiede ottima qualità pur essendo molto economica. Vengono venduti in confezioni da 5 kg, dotati di chiusura ermetica che garantisce una buona conservazione nel tempo.

Si tratta in questo caso di sali arricchiti con olio essenziale di lavanda e camomilla, che rilasciano un profumo delicato e non troppo invadente. È proprio questo aroma che li rende particolarmente adatti a rilassare il corpo e calmare la mente, tanto che il nome stesso del prodotto, “sonno profondo”, non lascia grande spazio all’immaginazione!

Sono molto adatti a bagni e pediluvi, in quanto dotati di ottima solubilità. Possono essere usati anche per la preparazione di bendaggi, impacchi per capelli e pediluvi. È possibile inoltre mescolarli con un gel doccia per creare un efficace scrub levigante viso e corpo.


3. Sale di Epsom Nortembio

Nortembio Sale di Epsom 2x6 kg. Fonte Concentrata...

VEDI PREZZO SU AMAZON

Il sale di Epsom Nortembio rappresenta un prodotto che vanta di essere del tutto naturale, anche nel processo di cristallizzazione. Sono venduti in una o due confezioni da ben 6 kg, ed acquistandone due si ottiene un risparmio molto evidente.

Si tratta di sali che, come già specificato, non hanno alcun tipo di additivo e, dunque, non sono neppure aromatizzati. È però possibile aggiungere degli oli essenziali che vadano a migliorare l’esperienza sensoriale durante l’immersione in vasca.

Una cosa che questo prodotto offre di diverso rispetto agli altri è che, acquistando un pacco di sali di Epsom Nortembio, si riceverà via mail un ebook con tutte le indicazioni su come usare i sali e le “ricette” classiche di preparati cosmetici che li contengono. Diciamocelo: quando abbiamo una scorta da 6 kg una guida su come utilizzarli al meglio è sempre ben apprezzata!

Per il resto, anche questi sali sono utilizzabili in vasca, per pediluvi, bendaggi oppure mescolati al gel doccia per creare uno scrub esfoliante o un tonico per il viso.


4. Sali di Epsom KG Physio

Sali di epsom 5kg per bagno di magnesio puro...

VEDI PREZZO SU AMAZON

KG Physio offre un prodotto che presta grande attenzione all’utilizzo aromaterapico dei sali di Epsom, privilegiandone l’aspetto rilassante e contro le tensioni muscolari. Sono disponibili infatti in diverse profumazioni: lavanda, eucalipto oppure neutri, senza aromi aggiunti.

Le varianti profumate sono indicate soprattutto per bagni caldi, mentre quella non aromatizzata può essere impiegata in pediluvi o preparazioni cosmetiche, oppure addizionati con l’olio essenziale che preferisci.

Il rapporto qualità prezzo è buono e vengono venduti in confezioni richiudibili da 5 kg.


5. Elysium Spa Sali da bagno di Epsom

Elysium Spa Sali da bagno di epsom, cristalli...

VEDI PREZZO SU AMAZON

Chi vuole provare il sale amaro per la prima volta e preferisce comprarne una quantità ridotta, può provare i sali Elysium Spa. La confezione in plastica è da 450g ed è dotata di pratica chiusura salvafreschezza.

Profumati alla lavanda, donano un aroma delicatissimo al nostro bagno caldo, particolarmente adatto a chi non è amante delle fragranze troppo strong.

L’unico compromesso di cui tenere conto se si scelgono questi sali è nel prezzo. Le offerte più vantaggiose sono tendenzialmente riservate ai formati più grandi, per cui una marca che offre confezioni ridotte come questa porta il prezzo un pochino più in alto rispetto alle concorrenti. In ogni caso, se si vuole testare il sale di Epsom questo prodotto potrebbe rivelarsi la scelta migliore per un primo acquisto.


6. Sali di Epsom Bleumarine

Sale di Epsom 2.5 kg Magnesio Naturale ● Viso e...

VEDI PREZZO SU AMAZON

Terminiamo la nostra serie di recensioni parlando dei Sali di Epsom Bleumarine. Disponibili in confezione rigida e richiudibile da 2,5 kg, questi sali sono adatti praticamente a qualsiasi uso, stando alle indicazioni riportate sulla confezione dal produttore.

Si tratta di un prodotto 100% cruelty free che può essere utilizzato in bagni caldi (anche in vasca idromassaggio), per bendaggi, scrub, impacchi per capelli, per uso agricolo e persino ad uso interno a scopo lassativo. Io consiglio di assumere per via orale soltanto i sali di Epsom in compresse, prodotti appositamente per uso interno.

Non hanno aromi aggiunti e si rivelano particolarmente utili nel lenire dolori muscolari o piccole lesioni cutanee. Il rapporto qualità prezzo è buono, considerando che si tratta di una quantità di prodotto ridotta rispetto ai classici pacchi da 5 kg.


Sale di Epsom: cose da sapere prima di acquistarli

Sali di Epsom

Ora che abbiamo visto insieme quali sono i migliori sali di Epsom e dove comprarli, è importante che tu sappia bene come districarti nell’acquisto di questo prodotto e quali sono le caratteristiche a cui porre attenzione.

Innanzitutto, il sale inglese è utilizzato per via dell’elemento che lo costituisce: il magnesio. Esso è importantissimo per il corretto svolgimento di molte funzioni del nostro organismo. Interviene nella formazione delle ossa, nella regolazione della pressione arteriosa, stimola di grassi, carboidrati e proteine e regola l’attività nervosa e muscolare. (https://bit.ly/2WfQcFX)

Mi raccomando: se decidi di acquistare il sale di Epsom fai attenzione che il prodotto riporti esattamente questa dicitura. Esistono infatti moltissimi sali diversi in commercio, come il sali del Mar Morto o il celeberrimo sale rosa dell’Himalaya, i quali hanno indicazioni completamente differenti.

Uso

Perché vorresti usare i sali? Questa sembra una domanda sciocca ma in realtà è fondamentale!

Esistono infatti dei sali che si prestano meglio ad essere usati per la preparazione di pediluvi, allo scopo di esfoliare le cellule cutanee morte oppure velocizzare la rigenerazione di piccole lesioni come il piede d’atleta. Altri sali particolarmente profumati sono più adatti ad essere disciolti in vasca per un bagno rilassante, mentre altri ancora sono riservati ad un uso prettamente medico e vanno assunti oralmente.

Non dimenticarti inoltre che qualche marca si occupa di sali di magnesio per uso soltanto agricolo e, a meno che tu non abbia uno spiccato pollice verde, è difficile possano fondamentali per la cura dei fiori da balcone. Insomma, ricorda sempre di leggere attentamente le specifiche di ogni prodotto, per capire lo scopo preciso di ogni sale di Epsom che trovi in vendita.

Quantità e formato

I sali amari che esistono in commercio si differenziano, oltre che per l’impiego, anche per quantità e formato della confezione.

Bisogna sempre stare attenti alle quantità di sale di cui abbiamo bisogno, senza esagerare troppo. Il formato più grande è quasi sempre il più economico, tuttavia consiglio sempre di iniziare facendo una prova con piccole quantità, per testare se il prodotto può fare al caso tuo e se soddisfa le tue aspettative.

I formati più piccoli in vendita sono quelli da 250 g e 500 g, mentre le offerte più vantaggiose sono riservate ai formati maxi, da 3 o 5 kg. Valuta attentamente l’uso che prevedi di fare dei sali di Epsom e scegli il formato più adatto alle tue esigenze.

Per quanto tempo dobbiamo conservarli

i-migliori-sali-di-Epsom

I sali di Epsom possono perdere efficacia se restano esposti all’aria per troppo tempo. Qualora meditassi di farne una bella scorta, in commercio esistono delle pratiche confezioni ermetiche e richiudibili, le quali permettono una lunga conservazione del prodotto senza perdita evidente della qualità.

In alternativa, è possibile comprare dei contenitori o dei sacchetti in plastica a chiusura ermetica, nei quali travasare il prodotto e riporlo tranquillamente per lunghi periodi. È preferibile conservare il sale lontano dalla luce diretta del sole, dato che essa tende a rovinarlo precocemente.

Aromi

Aromi

Una delle caratteristiche essenziali dei sali di Epsom è il loro impiego in aromaterapia: le fragranze, unite alle proprietà intrinseche del magnesio solfato e ad un buon bagno caldo, riescono a donare un senso di benessere e relax e a contrastare lo stress che ci attanaglia ormai in ogni momento della giornata.

In vendita puoi trovare dei sali già aromatizzati con varie essenze, così come dei sali neutri che possiamo “profumare” noi stessi con l’aggiunta di oli essenziali. Gli oli non vanno mai utilizzati puri, ma sempre diluiti: le alte concentrazioni possono infatti provocare irritazioni cutanee o reazioni allergiche, per cui è opportuno testare l’olio su una zona limitata di pelle prima di usarlo nelle tue preparazioni.

Le fragranze più usate sono la lavanda, con proprietà spiccatamente rilassanti, menta ed eucalipto, che hanno anche capacità decongestionante sulle prime vie respiratorie, il rosmarino con proprietà analgesiche e miorilassanti, volte a ridurre la contrazione cronica di collo e spalle.

Cerca sempre di scegliere il profumo che ti piaccia di più ma che, allo stesso tempo, abbia l’effetto benefico di cui senti di avere più bisogno.

Grandezza dei grani

I diversi preparati sono costituiti da grani di sale di grandezza molto eterogenea. Ma cosa cambia tra un sale più grosso e uno triturato più finemente?

Ciò che la grandezza dei granelli influenza è sicuramente la solubilità del sale, che risulta maggiore nei sali di Epsom più fini. Di conseguenza, in base alla finezza del sale, esso sarà più adatto per una preparazione piuttosto che per un’altra.

È possibile usare un sale più grossolano per preparare un pediluvio o uno scrub per corpo e viso, mentre le varietà più sottili si prestano meglio ad essere utilizzati per bagni rilassanti, in quanto facilitano l’assorbimento del magnesio per via cutanea. Inoltre una maggior solubilità evita che grossi grani vadano ad intasare filtri e tubature di scarico.

Gli usi e i benefici dei sali di Epsom

Gli-usi-e-i-benefici-dei-sali-di-Epsom

Dal punto di vista della salute e della cura del nostro organismo i sali di Epsom apportano tantissimi benefici ad apparati diversi del nostro corpo, ma è noto che essi posseggono anche molti altri usi non medici.

Uso come sali da bagno

Come già detto, i sali di Epsom sono comunemente utilizzati come sali da bagno e disponibili in varie fragranze che contribuiscono al miglioramento dell’esperienza, unendo l’effetto terapeutico dei sali ad un benessere sensoriale evocato dall’aroma prescelto.

La preparazione del bagno con i sali di Epsom è molto semplice. Basta riempire la vasca da bagno con acqua calda (temperatura ideale 38 – 40°) e aggiungere 4 cucchiai di sali da bagno. Man mano che essi si sciolgono, l’acqua assumerà il colore del sale e si diffonderà l’aroma, ottenendo una sensazione di estrema calma e di pacifico relax.

I benefici del bagno caldo con sale inglese sono:

  • Riduzione di ansia e stress
  • Idratazione della pelle ed effetto esfoliante sugli strati più superficiali
  • Sollievo da dolori muscolari e articolari, soprattutto quelli tensivi su collo e spalle
  • Riduzione della ritenzione idrica e effetto che contrasta edema e gonfiore

Pediluvio

In alternativa, i sali di Epsom possono essere utilizzati nella preparazione di un pediluvio, al fine di decongestionare il sistema venoso e provare sollievo ai piedi, una parte del corpo costantemente sottoposta a tutto il nostro peso. Possono inoltre essere soggetti a callosità o piccole lesioni come il piede d’atleta, problematiche per cui il pediluvio al sale amaro rappresenta un vero toccasana.

Per preparare il pediluvio sarà sufficiente riempire una bacinella con acqua calda e sciogliervi dentro un cucchiaio colmo di sale, avendo poi cura di mescolare fino a completo scioglimento.

Il pediluvio ai sali di Epsom può essere fatto per:

  • Alleviare il gonfiore
  • Esfoliare la pelle morta, riducendo calli e duroni
  • Combattere odori forti e piede d’atleta, grazie ad una modesta attività antibatterica e rigenerante

Uso cosmetico

Il sale amaro può essere impiegato anche in varie preparazioni estetiche e cosmetiche fai da te.

  • Scrub per la pelle di viso e corpo: per ottenere uno scrub esfoliante ma allo stesso tempo delicato, basta mescolare i sali di Epsom con del gel doccia e sfregare poi il composto sulla pelle con piccoli e leggeri movimenti circolari. Se preferisci delle soluzioni più green e naturali, lo stesso preparato può essere ottenuto mescolando del miele con un po’ di olio di mandorle, a cui poi aggiungerai i sali. Quest’ultima soluzione è particolarmente indicata per il viso.
  • Impacchi drenanti per edemi, gonfiore e cellulite: come già accennato, il magnesio tende a richiamare acqua dai tessuti circostanti. Puoi preparare degli impacchi con acqua e sali di Epsom che andranno applicati sulle zone desiderate per circa 30 minuti, così da favorire il drenaggio di liquidi dalle zone più colpite.
  • Impacchi per capelli: è possibile preparare degli impacchi al sale inglese per rendere i capelli più voluminosi senza renderli crespi. Per prepararli, basta unire balsamo per capelli e sali di Epsom in parti uguali e lasciare agire per non più di 20 minuti. L’aggiunta di qualche goccia di succo di limone alla ricetta può contribuire a rendere i capelli più lucenti.
  • Lavaggi dentali: per ottenere un bianco duraturo dello smalto dei nostri denti ed avere anche un’azione antibatterica del cavo orale, basterà aggiungere un pizzico di sale amaro al comune dentifricio, quando ci spazzoliamo i denti. Chiaramente, è importante avere cura di non ingerire quantità eccessive di sale.
  • Bombe da bagno: si tratta di un prodotto molto in voga, le più celebri sono le bombe da bagno Lush. Si tratta di piccole sfere fatte di sali da bagno, coloranti idrosolubili ed oli essenziali le quali, una volta immerse nella vasca da bagno, iniziano a “frizzare”, sciogliendosi in una sorta di effetto idromassaggio. Per prepararle occorrono 200g di bicarbonato, 100g di amido di mais, 100g di acido citrico e 100g di sali di Epsom, a cui andranno aggiunti acqua e olio di mandorle. In più sarà possibile aggiungere oli essenziali e coloranti alimentari a piacere. Se vuoi saperne di più sulle bombe da bagno e su come prepararle, puoi dare un’occhiata a questo video-tutorial.

Uso alimentare

Il sale di Epsom ha proprietà lassative che sono ben note ormai da secoli. Fisiologicamente, il nostro intestino tende ad essere molto permeabile all’acqua, dato che deve assorbire quella che introduciamo con gli alimenti. Se ci sono due compartimenti corporei a diverse concentrazioni di soluti, avviene un processo chimico fisico che si chiama “osmosi”: l’acqua tende a spostarsi dalla zona più diluita a quella a più alta concentrazione di sostanze, fino ad ottenere un equilibrio. Normalmente, questo accade dall’intestino verso il nostro organismo.

Introducendo i sali di Epsom per via orale, quello che si ottiene è un richiamo di liquidi dai tessuti del nostro corpo verso l’intestino, inducendo un effetto lassativo.

È difficile prevedere come risponderà l’organismo alla somministrazione di sale amaro o quali siano i giusti dosaggi da assumere per non rischiare di incorrere in pericolose complicanze, quali diarree profuse e crampi addominali.

Per questi motivi è opportuno assumere per via orale soltanto sali di Epsom concepiti per questa modalità di somministrazione e farlo sempre sotto stretta supervisione medica.

Uso in casa e in giardino

Infine, nonostante l’obiettivo principale di questo articolo fosse mettervi al corrente degli effetti dei sali di Epsom per il nostro benessere, è impossibile non menzionare i possibili usi in casa e in giardino di questo prodotto dalle mille proprietà.

  • Per la pulizia della casa: possiamo mescolare i sali di Epsom e del sapone di Marsiglia per creare una pasta efficacissima contro le incrostazioni e lo sporco ostinato.
  • Fertilizzante per il giardino: può capitare che il terreno risulti carente in sali minerali, in particolare il magnesio. Per rinverdire il prato basterà spargere una tazza di sale amaro ogni 30 mq e poi innaffiare.
  • Nutriente per piante in vaso: può essere utilizzato anche con le piantine che abbiamo in casa. In questo caso bisogna sciogliere un cucchiaio di sale in 4 litri di acqua ed utilizzarla per innaffiare le piante.

Domande frequenti

🛀 Posso mettere i sali di Epsom nell’idromassaggio?

Mettere il sale inglese nell’idromassaggio non è sconsigliato di per sé. Tuttavia, trattandosi generalmente di sali a grana grossa, questi potrebbero intasare il sistema di scarico e filtraggio e provocare danni alla vasca. Per questo è consigliabile verificare che il prodotto specifico sia indicato per l’uso in vasca idromassaggio.

🛀 Fare il bagno con i sali di Epsom secca la pelle e i capelli come succede con l’acqua di mare?

Il sale di Epsom, disciolto in acqua, ha un effetto simile a quello del sale marino. Come abbiamo già detto, essi vengono usati per preparare impacchi volumizzanti per capelli, quindi tendono, se applicati tanto a lungo, a provocarne la secchezza. Il discorso è diverso se si parla di pelle, in quanto i sali contribuiscono, al contrario, all’idratazione della cute.

🛀 Esistono diverse qualità di sale di Epsom?

Sì, esistono principalmente due qualità di sale di Epsom, quella ad uso medico-sanitario e quella a scopo industriale. I due tipi di sale non differiscono troppo l’uno dall’altro, se non per il fatto che quelli dedicati all’uso sanitario sono di qualità garantita mentre gli altri sono più grossolani e dedicati ad un uso prettamente agricolo ed industriale. Se si vuole utilizzare il sale inglese per fare bagni caldi e pediluvi, è sempre consigliabile acquistare la qualità appropriata.

🛀 I bagni nei sali di Epsom sono pericolosi?

I bagni caldi nei sali di Epsom non presentano controindicazioni e sono sicuri per tutti, eccezion fatta per i pazienti che soffrono di insufficienza renale, i quali potrebbero avere problemi per la difficoltà ad eliminare un eventuale eccesso di magnesio assorbito. Inoltre bisogna stare attenti ad utilizzare i sali solo ad uso esterno, in quanto una loro ingestione può causare problemi gastroenterici come vomito e diarrea, fino a sperimentare malessere e disidratazione.