Sanofi: luci e ombre sulla seconda trimestrale. Il diabete continua a perdere mentre Genzyme raggiunge un nuovo record di vendite

Il gruppo francese Sanofi ha riportato oggi alla comunità finanziaria i risultati relativi al secondo trimestre. Come anche la precedente anche questa trimestrale è caratterizzata dal continuo calo delle vendite del settore diabete/cardiologico che anche nel corso del Q2 ha perso il 15% di fatturato attestandosi a €1.07bn, al contrario Genzyme si conferma motore del gruppo con le vendite che sono cresciute oltre le attese. Positivo anche l’andamento della divisione Consumer Health che è cresciuta del 4%. Nel complesso però le vendite del gruppo sono calate del 2.5% mentre il guadagno netto è rimasto stabile a €1.56bn. Il ritiro dal mercato del vaccino Pentaxim ha causato il crollo delle vendite della divisione vaccini (-15.6%), la divisione rimanecomunque un settore sul quale il CEO del gruppo, Olivier Brandicourt, punta molto. I mercati emergenti sono quelli che hanno di fatto dato i migliori risultati mentre il mercato americano ha mostrato segni di forte indebolimento. Buone notizie dal nuovo farmaco per problemi dermatologici Dupixent e dal completamento del consolidamento dell’acquisita Bioverativ.

(Fonte Les Echos e Sanofi)