Sasol subisce gli effetti negativi del crollo del prezzo del petrolio

La sudafricana Sasol ha annunciato oggi che ritarderà l’investimento da $14bn per il gigantesco impianto di conversione gas-to-liquid in lake Charles – Lousiana, la cui costruzione era stata annunciata pochi mesi fa. La decisione è stata presa come misura precauzionale per proteggere il gruppo dagli effetti del crollo del prezzo del petrolio che sta negativamente influenzando le performance di Sasol. L’impianto rappresenterebbe il più importante investimento mai fatto in US da un gruppo non statunitense. Sasol ha anche annunciato che non verrà invece ritardata la costruzine del piccolo cracker per l’etano nella stessa zona.
(Fonte Sasol)