Sempre più probabile la fusione tra Wintershall (BASF) e DEA

Il quotidiano economico-finanziario tedesco Handelsblatt ha riportato oggi che BASF sarebbe prossima a firmare l’accordo di fusione tra la sua divisione oil&gas Wintershall e il gruppo DEA che appartiene al fondo Letter One del miliardario russo Mikhail Fridman. La nuova entità avrebbe un valore di mercato di €14bn di cui i 2/3 circa attribuibili a Wintershall e con vendite dell’ordine di €4.3bn e capacità di 210 barili di petrolio & gas. Il 44% della produzione di DEA è gas e la quota per Wintershall è addirittura del 70%

(Fonte Handelsblatt)