SGL Carbon aumenta la capacità produttiva di fibra di carbonio in USA

SGL Carbon Group e BMW hanno congiuntamente annunciato un aumento della capacità produttiva dell'impianto di Moses Lake (Washington USA) che è parte degli assets della Joint Venture tra i due gruppi tedeschi. L'investimento sarà di circa $200m per una capacità produttiva che raggiungerà le 9000 tonnellate di fibra di carbonio per l'industria dell'auto. La decisione è stata presa sulla scorta delle ottime previsioni di vendita delle BMW i ed M, che sono le auto per le quali viene maggiormente impiegata la fibra di carbonio ultraleggera. (Fonte BMW e SGL Carbon)