Shire acquisisce NPS per $5.2bn

Shire, il terzo gruppo farmaceutico britannico dopo GSK e AstraZeneca, ha annunciato di aver concluso un accordo per l’acquisizione del gruppo biotech americano NPS Pharmaceuticals per $5.2bn, che corrisponde ad un premium del 51% rispetto al prezzo delle azioni di NPS (16 dicembre).
NPS è specializzata in farmaci per il trattamento di malattie rare e ha un farmaco, Gattex/Revestive, destinato al trattamento della sindrome da intestino corto (SBS), già approvato in US, Germania e Svezia. L’azienda ha inoltre nel proprio portfolio, un farmaco, Naptara/Naptar, per il trattamento dell’ipoparatiroidismo, che è in via di approvazione. E’ proprio la pipeline di NPS che ne ha elevato il valore, nonostante il fatto che il gruppo americano non sta generando profitti, ma è in netta perdita. Nell’annunciare l’acquisizione, il CEO di Shire ha evidenziato che l’accordo conferma la determinazione dell’azienda di voler diventare un importante player nel settore delle biotecnologie e di aver completa fiducia nella pipeline di NPS.
(Fonte Shire)