Si dimette Andrew Liveris, CEO di DowDuPont

Andrew Liveris, CEO di DowDupont getta la spugna e lascia dopo 14 anni alla guida del gigante statunitense della chimica. Liveris lascia dopo anni di pressioni da parte dell’azionista Third Point, un edge fund che  lo aveva definito come il peggior CEO di sempre. Di fatto Liveris ha resistito alle pressioni e se ne va ora di sua spontanea volontà dopo aver impostato la strategia del gruppo che si è formato dalla fusione tra DuPont e Dow. Jim Fitterling, attualmente a capo della divisione plastic e da 34 anni in Dow diventerà il nuovo CEO del gruppo. Durante l’era Liveris il gruppo Dow è cambiato profondamente soprattutto attraverso cessioni ed acquisizioni. Particolarmente importante è stata la cessione della divisione Chlorine che rappresentava una divisione storia del gruppo e l’acquisizione per $15bn della concorrente Rohm & Haas (2008), che è stata condotto all’alba della crisi finanziaria e che per questo aveva messo in pericolo la stabilità finanziaria del gruppo che si era visto costretto a tagliare i dividendi. Di fatto il merito che tutti riconoscono a Liveris è di aver trasformato Dow da un gruppo chimico attivo nel settore della chimica di base (grandi volumi con margini risicati) in un gigante delle specialità chimiche con un EBITDA (2017) dell’ordine del 13%.

(Fonte ChemWeek)