Sintomi di depressione correlati ai livelli di Vitamina D?

Una nuova ricerca, pubblicata nella rivista Psychiatry Research, mostra che bassi livelli di vitamina D possono essere associati a sintomi clinicamente significativi di depressione. Un gruppo di ricercatori ha condotto una serie di valutazioni, tra le quali i livelli sierici di vitamina D3 e di vitamina C al baseline e alla fine dello studio, su 185 donne sane per un mese, riscontrando che più di un terzo delle partecipanti mostrava sintomi di depressione, che quasi metà di loro aveva bassi livelli di vitamina D e che i sintomi di depressione potevano essere connessi ai livelli di questa vitamina. I ricercatori notano che la supplementazione di vitamina D rappresenta una possibilità di intervento a basso costo, semplice e con un basso rischio associato. Sebbene studi precedenti non abbiano dimostrato una correlazione definitiva tra vitamina D e depressione, i ricercatori hanno rilevato che le popolazioni considerate presentavano caratteristiche particolari, come un’età avanzata o interessate dall’obesità. In ogni caso, gli autori, oltre a sottolineare come siano necessarie ulteriori prove a favore di questa ipotesi, rilevano come la supplementazione di vitamina D possa dare un contributo preventivo e non può rappresentare la sostituzione dei trattamenti antidepressivi che si sono dimostrati efficaci.
(Fonte Medscape)