Sviluppato un modello per calcolare a livello planetario le morti per effetto delle ondate di calore associate all’effetto serra

Uno studio pubblicato su PLOS Medicine da un gruppo di scienziati guidati da Yuming Guo della Monash University di Melbourne ha riportato un modello che permette di determinare l’incremento di decessi che si oserveranno nei prossimi anni per effetto delle ondate di calore che si susseguono sempre più frequenti a livello planetario per l’effetto serra. Lo studio mostra chiaro in evidenza che la mortilitá per effetto delle ondate di calore aumenterá radicalmente nel futuro se non si interverrà. L’aumento di decessi nel periodo 2031-2080 rispetto al periodo 1971- 2020 sarà in alcuni paesi drammatico mentre in altri molto contenuto, ad esempio sarà del 200% in Colombia e del 150% in Moldavia. I paesi che non registreranno variazione nel tasso di mortalità sono il Giappone, l’Italia e la Spagna.  Secondo gli autori dello studio il modello proposto può aiutare a pianificare delle azioni volte a prevenire gli effetti delle ondate di calore sulla popolazione per mitigarne gli effetti.

(Fonte PLOS Medicine)