lunedì, 18 giugno 2018 - 14:29
  • it
  • de
  • en
  • fr

Depressione

Processi infiammatori come causa scatenante della depressione

La depressione è una delle patologie più diffuse a livello globale, e nonostante colpisca milioni di persone le reali cause sono ancora ignote. Il neuropsichiatra Edward Bullmore dell’Università di Cambridge (UK) ha proposto che l’insorgenza della depressione sia legata a…

Pubblicato un monumentale studio su Depressione & HIV

Sempre più studi mostrano interessanti relazioni tra HIV e depressione e in questo senso è interessante riportare l’analisi durata 10 anni (2005-2015) condotta su 6000 pazienti con HIV di età media di 44 anni e che ha mostrato che il…

Disturbo depressivo e infiammazione, evidenziato un possibile legame

È stato pubblicato nella rivista Biological Psychiatry uno studio che evidenzia la connessione tra il disordine depressivo maggiore (MDD), in particolare nei soggetti con tendenze suicide, e un marker di infiammazione a livello microgliale, la TSPO (translocator protein). La ricerca…

Google offre ora test di diagnosi della depressione

Ora a chi lancia una ricerca su Google con la parola depressione viene offerta la possibilità di sottoporsi ad un test clinico per valutare il grado di depressione. Il test è stato sviluppato dalla stessa Google in collaborazione con il…

Monumentale studio sugli antidepressivi negli Stati Uniti

Il U.S. Center for Disease Control and Prevention ha pubblicato i risultati di un’analisi sull’assunzione di antidepressivi in USA. Lo studio dell’agezia statunitense considera l’intervallo di tempo 1999-2014, durante il quale l’assunzione di antidepressivi è aumentata del 65% e lo…

Gli scoraggianti numeri della depressione

La World Health Organization ha pubblicato oggi in occasione del World Health Day uno studio epidemiologico sulla depressione. I dati raccolti dalla WHO mostrano che vi sono al mondo 300 milioni di malati di depressione con un aumento del 18%…

L’aumento di prescrizione di antidepressivi a bambini

Un team di ricercatori della Swansea University mette sotto analisi l’incontrollato aumento di prescrizioni per antidepressivi a bambini e adoloscenti. Secondo i ricercatori dell’universitá gallese vi sarebbe stato un aumento del quasi 30% negli ultimi dieci anni e in molti…

FDA accetta una sNDA per Brintellix

H. Lundbeck A/S e Takeda Pharmaceutical Company Limited hanno annunciato che FDA ha accettato la review per la sNDA (supplemental New Drug Application) di Brintellix (vortioxetine). Verranno valutati dati aggiuntivi inerenti agli effetti del prodotto riguardo la disfunzione cognitiva (studi…

Sintomi di depressione correlati ai livelli di Vitamina D?

Una nuova ricerca, pubblicata nella rivista Psychiatry Research, mostra che bassi livelli di vitamina D possono essere associati a sintomi clinicamente significativi di depressione. Un gruppo di ricercatori ha condotto una serie di valutazioni, tra le quali i livelli sierici…

Report identifica 11 potenziali blockbuster nei prossimi cinque anni

E’ stato pubblicato il report Drugs to Watch per il 2015 della divisione Intellectual Property and Science di Thomson Reuters. Lo studio identifica un aumento significativo del numero dei possibili blockbuster, passando dai tre prodotti indicati nel 2014 (Sovaldi, Zydelig…

Derivato della ketamina promettenete nel trattamento della depressione

E’ stato pubblicato nel numero di luglio di Anesthesiology uno studio che ha esaminato il possibile utilizzo di un derivato della ketamina, l’idrossinorketamina (hydroxynorketamine; HNK) nel trattamento della sintomatologia della depressione, producendo gli stessi effetti della ketamina stessa, senza presentarne…

Identificato biomarker per predire la depressione

E’ stato identificato un biomarker per la depressione clinica. I ricercatori affermano che potrebbe aitare ad identificare i ragazzi che siano a rischio di sviluppo di questa problematica mentale. In uno studio nella rivista Proceedings of the National Academies of…

Disordini alimentari legati al diabete in età adulta

E’ stato pubblicato online in Diabetologia un ampio studio di 52000 pazienti in 19 nazioni, che ha mostrato come soggetti con disordini alimentari o bulimia nervosa abbiano più del doppio di probabilità di sviluppare diabete. Questo tipo di relazione è…

Depressione e disabilità

Come pubblicato lo scorso 5 novembre in PLOS Medicine, analizzando lo studio Global Burden of Disease del 2010, la depressione, è la seconda causa di disabilità nel mondo. Nel 1990 era al quarto posto, seguendo quindi un aumento importante negli…