Terza trimestrale di Pfizer, calo delle vendite ma aumento significato dei profitti

Il gigante farmaceutico americano Pfizer ha oggi riportato i risultati relativi al Q3 2014. Il volume delle vendite è calato rispetto all’anno scorso del 2% al livello di $12.361bn, che è comunque superiore alle aspettative degli analisti che si aspettavano un fatturato di $12.22. Il margine netto è salito del 3% a $2.666bn. Nel commentare il risultati il CEO, Ian Read, ha attribuito il calo delle vendite alla cooperazione appena terminata per Enbrel e all’imminente termine della partnership per Spiriva. Buoni invece i risultati relativi a Lyrica, Prevnar, Eliquis, Xeljanz, Xalkori, Inlyta, e Nexium 24HR negli Stati Uniti e Lipitor in Cina. Analizzando le divisioni del gruppo, la crescita maggiore si registra per la Global Vaccines con un +19%, seguita dall’Oncology, con +17%, mentre la Consumer Healthcare ha registrato un più modesto +4%.
(Fonte Pfizer)