Tonfo di Valeant: perso l’11% della capitalizzazione dopo la presentazione dei risultati Q4 2017

La giornata è iniziata nel peggiore dei modi per la canadese Valeant. Il gruppo guidato dal CEO Joe Papa ha presentato oggi prima dell’apertura dei mercati i risultati relativi al Q4 2017 e questi sono risultati peggiori delle attese di analisti e investitori e il titolo ha subito reagito perdendo l’11% all’apertura di Wall Street.  Le vendite nel quarto trimestre sono state di $2.16bn, mentre gli analisti si attendevano $2.18bn, L’adjusted EBITDA è stato di $875m contro previsioni di $879m. Quello che ha però maggiormente deluso gli investitori è che Valeant prevede nel 2018 un fatturato di  $8.1bn – $8.3bn mentre le previsioni erano di $8.4bn. Gli investitori hanno anche valutato le performance della divisione Bausch & Lomb che ha avuto vendite per  $1.226bn che rappresenta un calo del 3%. vs Q4 2016 ma +4% se non si considerano le dismissioni e questo grazie a International Rx, Global Consumer e Global Vision Care. Anche la divisione Salix, che era pronta ad essere venduta nel 2017, è cresciuta seppur di un modesto +3%.

(Fonte Valeant)