Un device ottico per rilevare la neuropatia diabetica

Le complicanze del diabete sono più facilmente trattate se diagnosticate precocemente. Alcuni ricercatori al National Taiwan University Hospital hanno sviluppato un device ottico che, quando indossato, ha la potenzialità di diagnosticare la neuropatia diabetica in modo più efficace rispetto ai sistemi attualmente disponibili, rilevando come questa complicanza del diabete modifichi la risposta della pupilla, organo controllato dall'innervazione parasimpatica e simpatica. Il device, definito pupillometro, può essere fissato ad un paio di occhiali e pesa 78 grammi. Il sistema è progettato per essere indossato per mezz'ora circa presso un ambulatorio e durante questo tempo è in grado di monitorare cinque parametri che caratterizzano la pupilla del paziente, consentendo di rilevare i primi segni di neuropatia. Il device è stato testato in 36 soggetti sani e 10 pazienti diabetici, utilizzando quattro differenti colori (bianco, rosso, verde e blu) e due differenti intensità di luce (50 e 500 mcd). Le differenti luci colorate sono in grado di stimolare la pupilla. I ricercatori hanno misurato 10 paramentri, rilevando però che solo cinque di questi si sono rivelati significativi nei pazienti con neuropatia diabetica. In particolare, tre parametri sono relativi al diametro della pupilla, uno all'intensità luminosa ed uno riguarda la velocità di risposta della pupilla. Utilizzando queste misurazioni, i ricercatori hanno ottenuto più dell'85% di sensibilità, l'83% di specificità e l'88% di accuratezza. Il prossimo passo sarà la possibilità di effettuare la misurazione dei parametri simultaneamente su entrambe le pupille e utilizzare il pupillometro in ulteriori test clinici per renderlo disponibile per la fine del decennio. (Fonte FierceMedicalDevices)