Un estratto completamente naturale possibile alternativa ai farmaci per la disfunzione erettile

Plandaí Biotechnology ha annunciato recentemente la sua intenzione di utilizzare il proprio processo di estrazione nel tentativo di sviluppare e testare un prodotto completamente naturale in alternativa ai farmaci già esistenti per la disfunzione erettile, come Viagra e Cialis. Se il prodotto, dopo aver effettuato gli studi necessari, dovessere rivelarsi efficace e sicuro, potrebbe essere commercializzato e messo a disposizione come ingrediente attivo ai produttori di farmaci e di nutraceutici. Plandaí ha comunicato di aver dato inizio alla coltivazione ed alla clonazione di epimedium, una pianta con già noti effetti sulla disfunzione erettile e si aspetta di iniziare lo studio di un possibile prodotto destinato al trattamento di questa problematica a metà del 2015. Nei giorni scorsi, l’azienda ha ricevuto i risultati preliminari di uno studio clinico condotto in Sud Africa dalla North West University, che indicano come l’utilizzo della tecnologia di estrazione dell’azienda abbia prodotto un estratto di te verde dieci volte più potente rispetto al prodotto attualmente in commercio. Plandaí si aspetta di ottenere la stessa efficacia di estrazione con uno speciale tipo di epimedium, che contiene elevati livelli di icariina, il principale principio attivo della pianta. La sostanza è un inibitore PDE5 (Phosphodiesterase type 5) simile al sildenafil, con una minore attività rispetto al principio attivo del Viagra. Plandaí ritiene, perà, che il proprio processo di estrazione migliorerà l’assorbimento dell’estratto, consentendo di ottenere, con una sostanza completamente naturale, un’attività simile a quella del Viagra stesso.
(Fonte Marketwired)