Una bevanda gasata dolce al giorno aumenta del 30% il rischio CVD

Sono stati pubblicati in JAMA Internal Medicine i risultati di un rapporto che indica come molti adulti statunitensi consumino una quantità di zuccheri maggiore rispetto quanto non sia raccomandato. Lo studio sottolinea che bere regolarmente almeno 350 grammi di bevande zuccherate al giorno può aumentare del 30% il rischio cardiovascolare, indipendentemente dal totale delle calorie, l'obesità o altri fattori di rischio e supporta le attuali raccomandazioni circa la limitazione all'assunzione di calorie derivanti dagli zuccheri aggiunti. (Fonte Medscape)