Un’analisi del deal Johnson & Johnson-Actelion

Il quotidiano economico-finanziario tedesco Handelsblatt ha pubblicato una lunga analisi dell'accordo che ha definito l'acquisizione da $30bn di Actelion da parte del gruppo statunitense Johnson & Johnson. Secondo il giornale di Francoforte l'accordo potrebbe essere preso come nuovo standard per future acquisizioni nel farmaceutico, e questo perchè introduce nuovi concetti che di fatto espandono il campo delle possibilità nel caso in cui vi sono contrasti tra le parti in fase di negoziazione. L'accordo prevede infatti la creazione di una spin-off che ha come assets l'R&D di Actelion, e la quale verrá finanziata con $1bn in cash e di cui JnJ avrá solo il 16% del totale delle azioni. L'acquisizione é una delle più costose nel recente panorama M&A ed ha portato ad una valutazione della biotech svizzera che corrisponde a 12x il fatturato e ben 44x il profitto netto. Va comunque detto che con l'acquisizione JnJ si è garantita un portfolio di prodotti, che a detta di tutti gli analisti ha un enorme potenziale di vendite. (Fonte Handelsblatt)