Un’analisi dello stato del settore biotech in Germania

Il quotidiano economico-finanziario tedesco Handelsblatt ha dedicato ieri un lungo articolo allo stato del settore biotech in Germania. Al momento vi sono in Germania 657 aziende biotech (641 nel 2016) che insieme hanno generato nel 2017 un fatturato di poco superiore ai €4bn, che corrisponde ad un miglioramento dell’8% rispetto al dato del 2016. Le persone attive nel settore sono 26000 ovvero il 12% in più degli impiegati nel 2016. Nel 2017 gli investitori privati hanno investito in totale €627m nel settore biotech tedesco (+33% vs 2016). Nonostante questi eccellenti numeri la ditta di consulenza EY ha individuato dei trend negativi, che sono per lo più legati alla incapacità del settore di generare innovazione e di rendere le nuove scoperte adatte al mercato. EY individua la causa di questo problema nel modesto impegno da parte delle istituzioni a finanziare il settore ed ad incentivare i neo dottorati a diventare imprenditori. In questo senso il programma di finanziamenti e supporto presentato dal governo e chiamato „Bioökonomie 2030“ deve essere ulteriormente supportato e sviluppato, se il biotech tedesco vuole stare al passo con quello statunitense.

(Fonte Handelsblatt)