Vitamina D3 in pazienti DMT2 in diversi tipi di trattamento

E' stato pubblicato uno studio in Cardiovascular Diabetology disegnato allo scopo di determinare l'effetto di una integrazione di vitamina D3 in uno studio di coorte randomizzato su 499 pazienti arabi con diabete di tipo 2 DMT2) in trattamento con dieta, insulina e/o ipogligemizzanti orali differenti, confrontati con pazienti non DMT2. Nello studio, della durata di 12 mesi, tutti i pazienti DMT2 assumevano 2000IU al giorno di vitamina D3, mentre il gruppo di controllo non riceveva un apporto esterno di vitamina, ma era raccomandata l'esposizione al sole. E' stata rilevata una differenza del miglioramento dei livelli di vari parametri nei diversi gruppi che assumevano differenti terapie. In particolare, il gruppo in trattamento con insulina in combinazione con altri farmaci ha dimostrato il beneficio maggiore rispetto al rischio cardiovascolare. I ricercatori stessi riconoscono numerose limitazioni e bias nello studio e ritengono che ulteriori studi debbano essere condotti con outcomes più pesanti.
(Fonte Medscape)