Ancora risultati positivi per secukinumab di Novartis

L’anticorpo monoclonale umano AIN457 (secukinumab) di Novartis ha raggiunto il suo endpoint primario e gli endpoint secondari chiave in due studi clinici di Fase III, disegnati per valutarne la sicurezza e l’efficacia come trattamento dei sintomi della spondilite anchilosante. Il prodotto neutralizza l’azione dell’interleuchina-17A, una proteina che stimola l’infiammazione. Alcuni giorni fa, un Advisory Committee di FDA ha votato all’unanimità per l’approvazione di secukinumab nel trattamento della psoriasi.
(Fonte Seeking Alpha)