Risultati positivi per il nuovo farmaco cardiologico di Novartis

Novartis ha interrotto prima del previsto uno studio clinico di fase avanzata (PARADIGM-HF) condotto con il suo nuovo farmaco per l'insufficienza cardiaca cronica, in seguito ai risultati positivi che si sono evidenziati. L'azienda ha dichiarato che un comitato indipendente ha raccomandato all'unanimità l'interruzione dello studio prima del tempo, dopo che i pazienti trattati con LCZ696 hanno mostrato una sopravvivenza più prolungata senza ospedalizzazione per HF (heart failure), rispetto al gruppo enelapril, che rappresenta lo standard di cura. LCZ696 è il primo farmaco di una classe di farmaci che agiscono in modo multiplo sui sistemi neuroormonali del cuore. Il prodotto, che prevede una somministrazione due volte al giorno, è conosciuto come un ARNI (Angiotensin Receptor Neprilysin Inhibitor). Novartis ha dichiarato che presenterà i dati completi dello studio ai prossimi congressi e che presenterà domanda di approvazione per il prodotto presso gli enti regolatori. (Fonte Reuters/Novartis press release)