I 7 Migliori Integratori di Curcuma per Combattere le Infiammazioni Articolari

Originaria del sud-est asiatico, la curcuma non è solo uno degli ingredienti principali del curry, questa spezia ha proprietà medicinali che l’hanno resa una delle preferite fra i patiti dei superfood. Utilissima per prevenire e trattare numerosissimi problemi di salute, è sicura e non ha particolari controindicazioni.

Certo la curcuma è ormai famosa ma siamo sicuri di conoscere davvero tutti i modi in cui ci fa bene? In questo articolo esploreremo tutte le caratteristiche e le domande più frequenti sulla curcuma e sulla curcumina, l’elemento “speciale” che rende la curcuma così preziosa.

Infatti è proprio la curcumina a possedere numerose proprietà antinfiammatorie, antiossidanti, immunostimolanti ed epatoprotettive.

La curcuma può essere assunta fresca, in polvere o in forma di capsule – il formato in cui possiamo reperire la percentuale maggiore di curcumina in assoluto. Nel corso di questo articolo scopriremo quali sono i migliori integratori di curcuma sul mercato da assumere regolarmente per fortificare il nostro sistema immunitario e ottenere davvero dei risultati.

Le migliori integratori di curcuma


Quali sono i migliori integratori di curcuma?

Che la curcuma sia una spezia particolarmente benefica per l’organismo umano ormai lo sappiamo ma non tutti sanno esattamente che cosa è in grado di fare e perché è così tanto efficace. Soprattutto, solo in pochi sanno quanta curcumina è la dose necessaria a dare reali benefici al corpo. 

È sempre essenziale scegliere un prodotto di ottima qualità e del formato giusto quando facciamo spese pensando alla nostra salute, e per trarre tutti i vantaggi di questo superfood, è altrettanto essenziale iniziare a esplorare alcuni dei prodotti più venduti online per iniziare a farci un’idea delle rispettive caratteristiche e poi proseguire approfondendo le tematiche più importanti.

Ecco le nostre recensioni dei migliori integratori di curcuma:

1. Integratore di curcuma con Piperina a Vitamina C di Vitamaze

Vitamaze® Curcuma e Piperina plus Vitamina C ad...

Vedi recensioni su Amazon

L’integratore di curcuma di Vitamaze è un prodotto ad ampio spettro di qualità tedesca che unisce alle proprietà benefiche della curcuma anche piperina e vitamina C. Ha elevati dosaggi di curcumina (1440 mg di polvere di curcuma) e ogni barattolo contiene 120 capsule. Un ottimo prodotto con un ottimo rapporto qualità prezzo che fornisce la quantità corretta di capsule per un ciclo completo di trattamento.

L’integratore è del tutto privo di stearato di magnesio, additivi, coloranti e altre sostanze chimiche indesiderate. È invece ricchissimo di ingredienti attivi che vengono assorbiti dal corpo in modo rapidissimo grazie alla piperina.

Si assumono facilmente con un bicchiere d’acqua e i benefici sul corpo sono quasi immediati. Già dalla prima settimana molti avvertono dolori infiammatori sensibilmente ridotti e anche un certo calo di peso.

Ingredienti

Polvere di curcuma, cellulosa microcristallina, Involucro della capsula: idrossipropilmetilcellulosa, estratto di curcuma, acido ascorbico, estratto di pepe nero, estratto di riso


2. Integratore di curcuma bio con pepe nero e zenzero di Nutravita

Curcuma Bio 1440 mg con Piperina e Zenzero - 180...

Vedi recensioni su Amazon

L’integratore di curcuma di Nutrivita è un prodotto ad ampio spettro che abbina alla curcumina anche i benefici della piperina e dello zenzero. Ogni capsula contiene: 670 mg di curcuma organica, 40 mg di zenzero biologico e 10 mg di pepe nero biologico; la dose consigliata è di 2 capsule al giorno.

Ogni flacone conta 180 capsule, ottimo il rapporto qualità prezzo che permette di avere una scorta sufficiente per un ciclo di trattamento completo.

Le capsule di curcuma Nutravita non contengono coloranti o aromi artificiali, sono senza OGM e privi di allergeni come il glutine, frumento, lattosio e frutta secca.

Estremamente efficaci, hanno un dosaggio massiccio che interviene rapidamente sulle parti dolenti alleviando i dolori cronici alle articolazioni, ma non solo.

Ingredienti

Curcuma Organica, Guscio di Capsula (Idrossropropilmetilcellulosa), Zenzero Organico, Pepe Nero Organico.


3. Integratore di curcuma con pepe nero e zenzero di Nutridix

Curcuma Bio 1300mg Dose con Pepe Nero e Zenzero -...

Vedi recensioni su Amazon

La curcuma biologica degli integratori alimentari Nutridix proviene da coltivazioni biologiche certificate in India. Ogni porzione contiene 1300 mg di curcuma unita alle proprietà di pepe nero (che favorisce l’assorbimento e la biodisponibilità della curcumina) e zenzero (che aiuta la digestione e stimola il metabolismo).

Le 120 capsule all’interno di ogni flacone sono un’ottima scorta per un ciclo di trattamento. La dose consigliata è di 2 – 4 capsule al giorno, a seconda del tipo di disturbo da trattare. È un integratore che agisce molto bene sul lungo periodo, fornendo al corpo tutti gli strumenti necessari a trovare un suo equilibrio perfetto.

Aspetto chiave è la costanza: l’integratore ad ampio spettro di curcuma non è una bacchetta magica, assumendolo con regolarità e non solo al bisogno, permette alle infiammazioni di ridursi, migliora l’umore ed è anche un ottimo anti-tumorale.

Ingredienti

Curcuma, zenzero, pepe nero.


4. Integratore di curcuma 180 capsule di Aavalabs

Integratore di Curcumina di Curcuma [4230 mg] 180...

Vedi recensioni su Amazon

La miscela speciale degli integratori di curcuma di Aavalabs contiene estratto puro di Curcumina e di pepe nero che agiscono efficacemente come antiossidanti naturali.

L’azione è massimizzata dall’aggiunta della piperina, utilizzata specificamente per migliorare l’assorbimento della curcumina.

Uno degli aspetti migliori di questo integratore è che ogni capsula ha un dosaggio di circa 200 mg di curcumina pura, molto meno rispetto ad altri integratori ad alto dosaggio ma questo permette di identificare l’esatta quantità necessaria al corpo di ognuno evitando fastidi legati al sovradosaggio come meteorismo, mal di stomaco, diarrea…

Inizialmente si può partire da 2 capsule al giorno fino a un massimo di 6. I risultati migliori si evidenziano dopo le prime 2 settimane quindi è consigliabile aumentare gradualmente di 1 capsula solo dopo 15 giorni.

Ingredienti

Radice di Turmerico in polvere (Curcuma longa), Capsula vegetariana senza coloranti (Idrossipropilmetilcellulosa), estratto secco di radice di Turmerico – 95% di Curcumina (Curcuma longa), fibra di Riso Nu-FLOW™ (Fibra alimentare) ed estratto secco di Pepe nero – 95% di Piperina (Piper nigrum).


5. Integratore di curcuma e piperina ad alto dosaggio di Natural Spirit

CURCUMA e PIPERINA PLUS | ALTO DOSAGGIO | VEGAN...

Vedi recensioni su Amazon

La formula potenziata completamente nuova dell’integratore di curcuma e piperina di Natural Spirit è composta da estratto di curcumina al 95% ed estratto di Piperina al 95%. L’integratore Platinum Plus viene formulato e confezionato in Italia, contiene 240 compresse utili a completare un ciclo di trattamento completo di circa 6 mesi.

Non solo proprietà antiossidanti e antinfiammatorie: l’elevato dosaggio di piperina di questo integratore aiuta a bruciare i grassi e a perdere peso, stimola la digestione e migliora l’assorbimento intestinale di nutrienti come il coenzima Q10 o il betacarotene.

Un ottimo prodotto, ideale per chi vuole abbinare benessere del corpo alla perdita di peso e ricerca un prodotto da assumere regolarmente che possa durare a lungo.

Ingredienti

Curcuma, Curcumina Estratto Secco, Piperina Estratto Secco 95%


6. Integratore di curcuma biologica 365 capsule di Nu U Nutrition

Curcuma Curcumina Biologica 600mg, 365 Capsule...

Vedi recensioni su Amazon

Le capsule vegane biologiche di Nu U Nutrition sono formulate in dosi da 600 mg sono avvolte in film vegetali non a base di gelatina animale.

La curcuma in polvere utilizzata è certificata come biologica, così come il pepe nero, elemento essenziale per il corretto assorbimento della curcumina. Inoltre queste capsule sono prive di allergeni come lattosio, lattosio, soia, glutine o frumento.

Uno degli aspetti migliori di questo prodotto è che fornisce un ciclo completo di 1 anno. Infatti ogni confezione contiene 365 capsule a un prezzo oltretutto molto vantaggioso.

La scelta ideale per famiglie che utilizzano integratori di curcuma su base quotidiana per il mantenimento del benessere fisico o per chi ne fa un uso intensivo mirato a risolvere problemi articolari.

Ingredienti

Curcuma (Curcuma Longa) Biologica in Polvere, Capsula Vegetale di Rivestimento (IdrossiPropilMetilCellulosa), Pepe Nero Biologico in Polvere


7. Integratore di curcuma e piperina da 500 mg di Nutravita

Curcuma E Piperina Biologica 1500mg - Capsule con...

Vedi recensioni su Amazon

L’integratore di curcuma e piperina di Nutravita è molto potente: ogni porzione contiene 1500 mg di curcumina con un 95% di estratti di Curcuminoidi e 15 mg di pepe nero per aumentare l’assorbimento e la biodisponibolità.

Il prodotto è interamente naturale, proveniente da coltivazioni biologiche senza OGM e con film vegani.

Per un dosaggio ideale si consiglia l’assunzione di 2 o 3 capsule al giorno. Non provoca effetti collaterali anche se assunto lontano dai pasti, al contrario di altri integratori simili che provocano bruciori di stomaco.

Ideale per chi cerca un prodotto da assumere in dosaggio accumulabile, per far fronte al dolore articolare, o per chi sceglie di integrare al curcuma per fortificare il sistema immunitario, abbinandolo a complessi vitaminici e dieta sana.

Ingredienti

Curcuma biologica, capsula vegetale, estratto curcumina biologica 95%, pepe nero biologico.


Cos’è la curcuma?

integratori-di-curcuma

La curcuma è una pianta originaria del sud-est asiatico ricca di proprietà benefiche e molto popolare nella medicina ayurvedica – ma anche in cucina. Per realizzare la polvere di curcuma che tutti conosciamo di solito si utilizza la radice che viene prima colta poi seccata e infine polverizzata.

A rendere la curcuma un elemento prezioso per la nostra salute è la sua composizione fitochimica, in particolare i suoi principali principi attivi, i curcuminoidi, i saccaridi, il turmerone e l’alantone. Il curcuminoide più noto e più utilizzato per realizzare gli integratori di curcuma è proprio la famosa curcumina.

Come abbiamo già detto, la curcuma può essere assunta davvero facilmente attraverso l’alimentazione, in quanto spezia saporita possiamo spargerne un po’ sulle pietanze e gratificare il palato ma se dobbiamo parlare del modo più efficace di assumerla, allora lo sguardo andrà rivolto verso gli integratori perché in una piccola quantità concentrano la dose massima di curcumina possibile.

Curcumina e Curcuma

La curcumina è l’elemento più importante della spezia ed è anche quello che dona alla curcuma il suo colore giallo intenso. Gli integratori migliori di solito sono quelli che contengono alte percentuali di curcumina.

Per quanto riguarda la curcuma in sé, beh, tutto dipende da quanta curcumina c’è al suo interno e questo non si può sapere a priori dato che ogni suolo è diverso così come le tecniche di coltivazione e in ogni caso anche ogni pianta dello stesso campo potrebbe contenerne di più o di meno di un’altra.

Trarre conclusioni certe e universali è assolutamente impossibile. È pensiero comune che la quantità di curcumina media all’interno di una radice sia del 3.5%, quindi molto inferiore rispetto al 95% degli integratori.

Ecco perché utilizzare la curcuma come spezia non è sbagliato ma per avere effetti reali sul nostro benessere l’unico modo è assumendo la curcuma in forma di integratore. 

Proprietà della curcumina

Sono molte le ricerche scientifiche che attestano l’efficacia della curcuma sulla salute dell’uomo; anche se alcuni risultati sono ancora piuttosto incerti e per altri sarebbero necessarie ulteriori ricerche mirate, le proprietà della curcumina sono molteplici:

  • Antiossidanti – la curcumina è come uno squalo per i radicali liberi
  • Antinfiammatorie – riducendo il numero delle molecole che favoriscono i processi infiammatori nei tessuti, la curcumina riduce i danni e il dolore legati alle infiammazioni e stimola la rigenerazione
  • Epatoprotettive – protegge il fegato dalle tossine esterne
  • Antiaggreganti – la curcumina inibisce la formazione dell’aggregazione delle piastrine e favorisce la circolazione
  • Antimutageniche – previene la formazione di nuovi tumori diminuendo l’espressione di alcune cellule pro-cancerogene
  • Cardiovascolari – una delle qualità migliori della curcuma è che abbassa i livelli del colesterolo cattivo e dei trigliceridi, migliorando di conseguenza la circolazione
  • Gastroprotettive – aiuta attivamente ad eliminare i batteri responsabili delle ulcere peptiche
  • Dentali – la curcumina riduce il dolore di denti e gengive

Tutti gli usi della curcuma

Curcuma e Piperiana Plus zenzero limone vitamina...

Dopo aver elencato tutte le proprietà benefiche della curcuma, vediamo per cosa può essere impiegato efficacemente:

  • Dolori articolari associati a sindromi infiammatorie come l’artrite reumatoide o a sforzi fisici eccessivi
  • Raffreddore da fieno
  • Colesterolo alto
  • Fegato grasso
  • Danni sportivi alle ginocchia
  • Danni alla pelle causati da radiazioni
  • Morbo di Crohn e altre sindromi del colon
  • Gengivite
  • Prevenzione dei tumori

Si ritiene efficace anche per:

  • Depression
  • Diarrhea
  • Stress
  • Mal di testa
  • Glicemia alta
  • Epatite

Queste sono solo alcune delle patologie in cui la curcuma è stata riconosciuta efficace e in cui si ritiene che sia efficace ma la lista potrebbe essere ancora molto lunga.

Estratti

I migliori integratori di curcuma devono contenere alte dosi di curcumina biodisponibile e, come già avevamo detto in precedenza, la curcuma come spezia contiene solo una piccola dose di curcumina ed è quindi poco efficace come integratore.

Inoltre la curcumina è una molecola instabile, insolubile nell’acqua e ha un basso coefficiente di distribuzione all’interno dei tessuti pertanto la sfida più grande nella produzione della curcuma è creare un veicolo chimico che possa consegnare all’organismo tutte le proprietà benefiche che essa contiene.

Per farla breve, maggiore è il volume dei curcuminoidi all’interno dell’estratto e maggiore sarà il valore del prodotto finale. I migliori prodotti a base di curcuma di solito sono fatti con estratti acquei, supercritici o alcolici.

Si impiegano diversi metodi di estrazione anche se non tutti di loro sono utili a fornirci i massimi benefici.

Ad esempio gli estratti acquei sono molto ricchi di curcuminoidi ma gli manca la potenza degli oli essenziali, che spesso viene integrata con l’alcol.

L’estrazione supercritica, invece, offre gli estratti più puri sul mercato ed è il metodo che preserva il maggior numero di proprietà benefiche per il corpo.

Qualsiasi prodotto abbiate scelto, il produttore ha l’obbligo di dichiarare la percentuale di curcuminoidi presenti nell’integratore.

Perché si abbina la curcuma al pepe nero?

Noterete presto che la maggior parte dei prodotti a base di curcuma contiene anche pepe nero, e una motivazione in effetti c’è.

Molti studi confermano che la piperina favorisce l’assorbimento della curcumina. Stando ai dati, l’estratto di pepe nero aumenta i livelli di assorbimento della curcumina del 2000% – un numero a dir poco sorprendente.

Dosaggio consigliato

Troppa curcumina può creare danni al fegato, ai globuli rossi e al corpo in generale, pertanto è essenziale rispettare il dosaggio consigliato per l’assunzione quotidiana.

In realtà un numero certo non è stato ancora determinato ed è per questo che le migliori marche di integratori naturali forniscono un dosaggio indicativo elaborato sulla base delle informazioni cliniche attualmente disponibili.

Secondo tali dati, le dosi appropriate degli estratti di curcuma contenenti il 95% di curcuminoidi sarebbero di 1000 mg al giorno per curare i dolori articolari e rafforzare il sistema immunitario, e di 1400 mg al giorno per intervenire sugli alti livelli di colesterolo.

Studi diversi hanno dimostrato che una dose di 400 – 600 mg di curcumina assunta 2 o 3 volte al giorno sono la dose ideale per assolvere gli scopi richiesti.

La curcuma in gravidanza e in allattamento

Anche se in India le donne consumano abitualmente la curcuma sia in gravidanza che in allattamento, le linee guida nel mondo occidentale ne sconsigliano l’uso, così come per tutti gli integratori naturali.

Effetti collaterali della curcuma

Le proprietà della curcuma sono certamente benefiche ma ciò non toglie che si potrebbero manifestare alcuni effetti collaterali non gravi come mal di stomaco, nausea, mal di testa o diarrea, che passeranno nell’arco di qualche ora.

È però importante evidenziare che la curcuma non andrebbe assunta in presenza di una o più di queste condizioni mediche:

  • Calcoli biliari
  • Reflusso gastroesofageo
  • Tumori ormone-sensibili
  • Infertilità
  • Carenza di ferro

Oppure in caso di imminenti interventi chirurgici o di perdita di sangue.

La curcuma e le interazioni con i farmaci

Curcuma biologica + Zenzero + Pepe nero...

Non ci sono dati certi di possibili interazioni fra la curcuma e dei farmaci anche se si consiglia di prestare la massima cautela in presenza di farmaci anticoagulanti.

La curcumina può aumentare in modo significativo il rischio di sanguinamento e nei pazienti in cura con questo tipo di farmaci ciò potrebbe essere particolarmente azzardato.

È possibile assumere l’olio di curcuma?

No, al contrario di altri oli estratti da superfood, come quello di lino, l’olio di curcuma non è fatto per il consumo alimentare. L’olio di curcuma è un olio essenziale e come tale se ingerito ha un effetto tossico sul corpo.

È indicato per l’uso esterno, molto utilizzato per fare massaggi o per realizzare prodotti cosmetici come creme o lozioni. 

La curcuma ha molte calorie?

No, le spezie non incidono sul calcolo giornaliero delle calorie perché sono consumate in porzioni talmente ridotte che le percentuali di proteine, grassi e carboidrati al loro interno sono praticamente nulle.

Una porzione di 5 grammi di curcuma in polvere può contenere circa 15 calorie mentre 2 capsule di integratore di curcuma contiene solamente 3 calorie.

Perché la curcuma è soprannominata “ibuprofene naturale”?

La curcuma è talmente ricca di proprietà antinfiammatorie e analgesiche che si è guadagnata il soprannome di “Ibuprofene naturale”.

Studi recenti hanno dimostrato che la curcumina è sicura ed efficace proprio come una compressa di ibuprofene nella riduzione del dolore e nel miglioramento dello stato infiammatorio dei tessuti, ma con minori effetti collaterali rispetto al farmaco.

Questi benefici però saranno apprezzabili solamente mediante il consumo di integratori di curcumina e non di curcuma in polvere, meglio ancora se contenenti curcumina liposomiale.

La curcumina liposomiale permette all’estratto di curcuma di raggiungere più rapidamente le cellule e di essere assimilato in modo più efficace.

I liposomi circondano la curcumina e la trasportano nelle cellule facendola restare in funzione attiva nel corpo per 24 ore.

Aspetti chiave di un buon integratore di curcuma

Prima di acquistare un integratore di curcuma è necessario considerare numerosi aspetti chiave per assicurarci di scegliere quello più indicato per noi.

Abbiamo incluso un elenco utile dei fattori più rilevanti:

Sapore

La curcuma in polvere, come spezia, ha un sapore intenso proprio come il suo colore, e potrebbe non essere gradito a tutti. Al contrario, le capsule sono insapori e adatte a qualsiasi tipo di palato.

Formato

Le capsule sono facili da ingerire, basta un semplice bicchiere d’acqua. Gli esperti consigliano di assumere gli integratori ai pasti per evitare di infastidire lo stomaco.

Senza contare che le capsule sono una soluzione pratica e veloce, possiamo portarle con noi senza ingombro e assumerle praticamente ovunque.

La curcuma in polvere, invece, va consumata necessariamente come arricchimento di qualche pietanza o bevanda. Se siamo amanti dei drink salutari, degli estratti o dei frullati proteici, possiamo mescolare un po’ di curcuma in polvere ai nostri composti preferiti per renderli ancora più saporiti.

Presenza di glutine o di altri allergeni

Chi soffre di intolleranze o allergie alimentari deve sempre ricordarsi di leggere le etichette dei prodotti che ingerisce, incluse quelle degli integratori. Le aziende sono obbligate a dichiarare sulla confezione se un certo prodotto contiene o è stato realizzato in uno stabilimento che tratta anche alimenti considerati allergeni.

Materiale delle capsula

Le capsule degli integratori sono realizzate principalmente in due modi: con gelatina animale o con “gelatina vegana” (anche chiamata idrossipropilmetilcellulosa o hydroxypropyl methylcellulose).

Se siamo vegani o vegetariani, cerchiamo sempre prodotti in cui è specificato che la capsula è realizzata non in gelatina animale.

Metodi di produzione

Verifichiamo sempre sulle confezioni o sul sito dell’azienda che i prodotti sono stati realizzati con materie prime di qualità, nel rispetto delle norme di produzione certificate e che l’integratore sia stato dichiarato sicuro per l’uso umano.


Domande Frequenti

💊 La curcuma fa bene?

La curcuma è fra le piante più nutrienti e benefiche al mondo. Numerosi studi dimostrano che gli integratori di curcuma, quindi ricchi di curcumina, hanno enormi effetti positivi sia sul corpo che sulla mente.

💊 Quali sono gli aspetti fondamentali di un buon integratore di curcuma?

Ricerchiamo sempre un integratore biologico estratto da piante coltivate senza l’uso di pesticidi o sostanze chimiche. Preferiamo integratori ad ampio spettro piuttosto di uno che abbia un singolo nutriente, ad esempio integratori che contengono solo curcumina. La radice di curcuma da cui sono prodotti gli integratori sono ricchi anche di curcuminoidi e oli naturali.

💊 Quanti milligrammi di curcuma posso assumere al giorno?

Per avere un efficace effetto antinfiammatorio è consigliabile assumere fra i 500 e i 1000 mg di curcuma al giorno. Se lo scopo è abbassare il colesterolo, anche 1500 mg al giorno. L’ideale è assumere fra le 2 e le 3 capsule al giorno in concomitanza dei pasti.

💊 Posso mangiare curcuma tutti i giorni?

La curcuma come spezia è sicura e può essere consumata anche tutti i giorni, purché non si esageri con le dosi. Una spolverata di curcuma nei piatti non ha controindicazioni nella maggior parte delle persone. Per gli estratti di curcuma come gli integratori, non si dovrebbe mai eccedere la dose di 500 – 1500 mg al giorno.

💊 Qual è il momento migliore della giornata per assumere la curcuma?

Durante i pasti. L’ideale è assumere la curcuma in concomitanza dei pasti per evitare fastidi allo stomaco. Possiamo prendere le capsule appena prima di mangiare oppure mescolare la polvere all’interno di drink proteici o energetici, zuppe, o estratti.

💊 Quanto tempo ci mette la curcuma a fare effetto?

Un periodo di trattamento ideale con integratori di curcuma dovrebbe durare fra le 8 e le 12 settimane. Ogni persona, in base al tipo di problematica che vuole trattare, alla sua età e alla sua forma fisica, inizierà a sentire i primi effetti in momenti variabili, indicativamente dopo qualche settimana.